Giugliano, tenta di sgozzare l’ex compagno: arrestata 42enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

I carabinieri della locale stazione hanno arrestato per tentato omicidio una 42enne incensurata del posto.

Alle 7:30 i carabinieri erano intervenuti nell’ospedale San Giuliano per una persona ferita. Poco prima un 50enne incensurato del posto era stato portato dal 118 perché ferito alla gola da arma da taglio

Dai primi accertamenti i militari hanno constatato che l’uomo avrebbe litigato a via Pigna con la 42enne, sua ex compagna. La donna – non accettando la fine della loro relazione – avrebbe colpito l’uomo alla gola con un oggetto contundente per poi fuggire.

    I carabinieri si sono messi alla ricerca della donna che è stata trovata nella sua abitazione.

    L’arma non è ancora stata trovata. L’arrestata è stata trasferita in carcere in attesa di giudizio.
    Per la vittima una ferita lacero contusa alla gola giudicata guaribile in 15 giorni.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

    Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

    Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

    Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE