A Napoli c’è il ‘Malvedere’ di Coroglio: i rifiuti oscurano il mare

Se per i residenti è uno spettacolo osceno, i...

Anct premia la rivisitazione di ‘Natale in Casa Cupiello’ di Ambrosino e Saccoia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Premi critica saranno assegnati a Torino.

PUBBLICITA

E’ stato assegnato a “Natale in Casa Cupiello, spettacolo per attore cum figuris”, messa in scena del capolavoro di Eduardo De Filippo ripensato da Vincenzo Ambrosino e Luca Saccoia e firmato per la regia da Lello Serao con attore solista, il premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro per la stagione 2023.

La manifestazione itinerante con cui l’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, presieduta da Giulio Baffi, segnala ogni anno gli spettacoli, i personaggi, le iniziative, di particolare importanza registrate nella stagione precedente, ha assegnato il premio per una rappresentazione con personaggi/pupi a restituire in scena tutti i protagonisti della popolare commedia eduardiana “in uno spettacolo capace di emozionare, commuovere, divertire”.

Lo spettacolo è andato in scena a cura di Interno 5 e Teatri Associati di Napoli con il sostegno della Fondazione De Filippo. Diversi i premi assegnati e che saranno consegnati ai vincitori lunedì 20 novembre nel Teatro Gobetti di Torino, ospiti del Teatro Nazionale-Teatro Stabile. Un premio è stato assegnato all’attore e regista napoletano Arturo Cirillo per la sua originale messa in scena di “Cyrano”.

Il “Premio Poesio alla carriera” è stato assegnato a Ferruccio Soleri, “maestro indiscusso della Commedia dell’Arte italiana e protagonista di infinite messe in scena della popolare maschera di Arlecchino”. Gli altri riconoscimenti ANCT 2023 sono stati assegnati a: Crest cooperativa teatrale di Taranto, gruppo particolarmente impegnato nel lavoro in un’area di criticità ambientale, Cue Press casa editrice attenta al mondo dello spettacolo Laura Curino, drammaturga ed attrice interprete del teatro di narrazione, all’attore Fabrizio Ferracane, a Tindaro Granata, attore, regista, drammaturgo e direttore artistico del Tindari Festival, all’attrice Manuela Mandracchia, a Danio Manfredini attore e regista di “originalissimo e importante percorso”, al Mercurio Festival organizzato a Palermo da Giuseppe Provinzano e dedicato alla creazione multidisciplinare contemporanea e alle performing arts, a Stivalaccio Teatro gruppo di lavoro vicentino di teatro popolare, commedia dell’arte, teatro ragazzi e arte di strada.

I Premi assegnati dalle riviste gemellate sono stati, per Hystrio-Anct a Paolo Cantù, direttore generale e artistico presso Fondazione I Teatri di Reggio nell’Emilia, per Catarsi-Teatri delle diversità-Anct al coreografo Vito Alfarano direttore di AlphaZTL Compagnia d’Arte dinamica per il suo lavoro teso all’abbattimento di quelle barriere che non permettono l’integrazione sociale.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA