Caserta, in auto con 10 chili di hashish: arrestati tre stranieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dieci chili di hascisc sono stati sequestrati a Caserta dalla Polizia di Stato nel corso di un’operazione che ha portato all’arresto di tre persone maghrebine.

I poliziotti della Squadra Volante della Questura di Caserta hanno fermato le tre persone mentre erano in auto nella zona nord del capoluogo; gli agenti hanno quindi perquisito l’auto, trovando nel portabagagli 50 panetti di hashish, mentre nello zaino dei tre uomini hanno rinvenuto una somma di 6.000 euro in banconote di vario taglio.

I tre stranieri sono stati condotti in Questura dove la vettura è stata sottoposta ad una più accurata perquisizione, al termine della quale sono stati scoperti in una intercapedine del bagagliaio 49 panetti di hashish ed un coltello. I tre uomini sono stati ammanettati e condotti al carcere di Santa Maria Capua Vetere.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

EasyJet annuncia l’arrivo a Salerno, il primo volo previsto l’11 luglio

EasyJet ha annunciato l'apertura di cinque nuove rotte dall'aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi, con il primo volo previsto per l'11 luglio. Le operazioni includono voli da Milano Malpensa, Basilea, Ginevra, Berlino e Londra Gatwick, con varie frequenze settimanali per ciascuna destinazione. Il CEO di easyJet, Johan Lundgren, ha confermato l'espansione durante una visita a Napoli insieme al CEO di Gesac, Roberto Barbieri. I biglietti per queste rotte sono ora disponibili per l'acquisto sul sito easyJet.com...

Traffico illegale di rifiuti tra Campania e Tunisia: scattano gli arresti

Un'operazione coordinata dalla Procura di Potenza ha portato alla scoperta di un traffico illegale di rifiuti speciali tra Campania e Tunisia. Circa 80 militari del gruppo Carabinieri per la tutela ambientale e la sicurezza energetica di Napoli, insieme al personale della Dia-Direzione investigativa antimafia, stanno attuando misure cautelari personali e patrimoniali nelle province di Napoli, Salerno, Potenza e Catanzaro. .

Torre del Greco, sequestro beni a revisore contabile: omessa dichiarazione

Nel contesto di un'operazione condotta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, è stato eseguito un sequestro preventivo di 333.421,03 euro nei confronti di un revisore contabile con studio a Torre del Greco. L'azione è stata autorizzata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica. Le accuse a carico del revisore contabile includono dichiarazioni infedeli e omissioni di dichiarazione. L'indagine condotta dalla Compagnia della Guardia...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE