Caserta, anziana segregata in casa scappa e chiede aiuto ai carbinieri: denunciata nipote

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Caserta stamane una pensionata di 86 anni, segregata in casa da tempo, approfittando dell’assenza della nipote dall’abitazione dove vive da tempo con la stessa, è riuscita a scappare e a chiamare i Carabinieri grazie al telefonino prestatole da una vicina.

Dopo pochi minuti dalla chiamata ricevuta sul “112”, i militari dell’Arma sono intervenuti presso l’abitazione indicata, dove la donna, emotivamente provata, ha riferito che da diverse settimane era stata segregata in casa dalla nipote, dalla quale veniva quotidianamente picchiata e maltrattata.

La stessa riferiva inoltre che le era stato sottratto il cellulare per impedirle di avere contatti con il mondo esterno e che non aveva più la gestione del postamat e della sua pensione.

    Gli immediati accertamenti eseguiti dai militari dell’Arma, le precarie condizioni di salute dell’anziana e la denuncia querela presentata dalla stessa nei confronti della nipote hanno consentito di procedere al suo deferimento in stato di libertà. La quarantunenne dovrà ora rispondere di maltrattamenti contro familiari o conviventi.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE