Camorra: chiedono pizzo a imprenditore per clan, 2 fermi a Sessa Aurunca

SULLO STESSO ARGOMENTO

Decreto di fermo per due persone accusate di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un imprenditore locale.

PUBBLICITA

I due, di Sessa Aurunca e Cellole, due comuni del Casertano, sono finiti in manette al termine di una complessa attività investigativa avviata nell’aprile 2023 dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sessa Aurunca coordinati dalla Direzione Distrettuale.

Uno dei due soggetti è ritenuto un elemento ai vertici del clan di camorra della famiglia Esposito, cosiddetta “dei muzzoni”. Per l’accusa i due, tra i mesi di aprile e settembre 2023, avevano chiesto in più occasioni alla vittima il pagamento di una tangente avvalendosi del “metodo mafioso”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE