Ponticelli, la camorra minaccia gli abitanti del Rione Conocal: soldi ai clan per non essere sbattuti fuori di casa.

SULLO STESSO ARGOMENTO

La giornalista anticamorra Luciana Esposito ha denunciato le minacce e le richieste estorsive dei clan ai danni degli abitanti del Rione Conocal a Ponticelli.

PUBBLICITA

A quanto riportato, la camorra sta chiedendo tra i 10 e i 20 mila euro ai residenti del Rione per evitare che questi perdano la casa e vengano sbattuti fuori con la forza tramite occupazione abusiva.

“Serve una lotta senza quartiere contro i clan che opprimono la città di Napoli. Ai camorristi va sottratta la stessa aria che respirano con blitz e controlli serratissimi del territorio. Non possiamo consentire che questi soggetti buttino fuori di casa famiglie per bene che giustamente si oppongono alla richiesta di pizzo.

Queste persone vanno protette e tutelate ad ogni costo. Chi sa denunci alle forze dell’ordine. C’è bisogno di una repressione durissima contro il potere criminale che sta togliendo il futuro a tantissime famiglie napoletane.

Da tempo porto avanti una durissima battaglia contro le occupazioni abusive dei clan e chiedo che sulla vicenda del Rione Conocal ci sia la massima attenzione da parte delle istituzioni, della magistratura e delle forze dell’ordine, lo Stato non può arretrare di un millimetro dinanzi a tali atrocità”. Così Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi-Sinistra.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE