Anzio: 19enne aggredito e investito, lesione facciale e polmonare

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Lesione facciale ed una contusione polmonare”. Sono i traumi riportati da Gabriele F., il ragazzo di 19anni rimasto vittima ieri pomeriggio ad Anzio del pestaggio e dell’investimento, avvenuto all’incrocio tra via XXII gennaio e piazza Cesare Battisti nel pieno centro cittadino della località del litorale Roma.

Le condizioni della vittima, ancora ricoverata nella nota, secondo l’ultimo bollettino medico diffuso dalla direzione sanitaria degli ospedali Riuniti di Anzio e Nettuno, sono stazionarie e in via di miglioramento ma, si legge nella nota:” A causa della contusione polmonare rimane in osservazione per 24 ore.

Se le sue condizioni non dovessero rilevare eventuali prossime criticità sotto il profilo della contusione polmonare nelle prossime 24 ore il paziente potrà tornare a casa”. Proseguono le indagini, della Polizia del commissariato di Anzio, per identificare gli autori del pestaggio e dell’investimento.

    Secondo alcuni testimoni che hanno assistito al pestaggio e all’investimento, a bordo dell’utilitaria di colore chiaro c’erano tre persone, probabilmente di nazionalità albanese. La Procura della Repubblica di Velletri ha disposto l’acquisizione delle immagini di videosorveglianza installate nella zona.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    I Campi Flegrei: un vulcano attivo alle porte di Napoli

    I Campi Flegrei: un vulcano attivo alle porte di...
    DALLA HOME

    Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

    In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA