Tutto pronto per la V edizione de ‘Il Salotto della Sfinge’, ad Anacapri dal 24 al 26 agosto

SULLO STESSO ARGOMENTO

Al via giovedì 24 agosto (e fino a sabato 26), la quinta edizione della rassegna Il Salotto della Sfinge di Villa San Michele ad Anacapri, incontri di cinema, letteratura e società. Tema della kermesse è la giovinezza.

PUBBLICITA

“Il Salotto della sfinge giunge alla sua quinta edizione e – sottolinea la soprintendente Kristina Kappelin – continua a proporsi come uno spazio in cui il dialogo, la parola, il confronto, siano gli elementi essenziali. Abbiamo scelto ”giovinezza” come tema, per sottolineare e mettere in luce l’impegno e la tenacia di una generazione under 30 che sa esprimere la propia voce e cogliere i frutti del proprio lavoro. La valenza, la creatività, la forza, ma allo stesso tempo la fragilità di un mondo complesso che rappresenta il futuro. Nell’arte, nel sociale, nell’imprenditoria, nella vita di tutti i giorni”.

Tra gli ospiti di questa edizione: gli attori Greta Esposito, Miguel Gobbo Diaz, Demetra Bellina e Pietro Turano, la ex atleta NinaCorradini, gli imprenditori Alessandro Marinella e Marianna Palella, la cantautrice Greta Zuccoli, l’attivista Victoria Oluboyo, il giornalista Federico Poletti.

Alessandro Marinella
Alessandro Marinella

Organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, con il patrocinio del Consolato di Svezia, della Regione Campania, della Città di Capri, del Comune di Anacapri, della Siae, dell’Ambasciata di Svezia e in collaborazione con Capri Palace Jumeirah, e Staiano Tour Capri.

Il Salotto della Sfinge si inaugura giovedì 24 agosto alle ore 19 con il primo incontro dedicato ai Forbes 30 under 30 più influenti d’Italia, Alessandro Marinella, imprenditore, quarta generazione dello storico marchio napoletano di cravatte, inserito dalla rivista Gentleman nella classifica Top30 Millenials degli uomini più eleganti d’Italia e Marianna Palella, CEO di Citrus, sturtup innovativa che ha reso “sexy” l’industria dell’ortofrutta, puntando a divulgare una cultura alimentare più consapevole. Insieme a loro Federico Poletti, redattore capo di MANINTOWN magazine, consulente e globetrotter alla ricerca di nuovi talenti. Partendo da una formazione accademica nell’arte, il giornalista è arrivato a una visione della moda come progetto multi-culturale, crossover fluido in cui si mixano estetiche differenti e forme di creatività 5.0.

Seguirà alle ore 20 l’esibizione dal titolo“Enkel, vacker, öm: l’eredità di Monica Zetterlund” della cantautrice Greta Zuccoli, artista napoletana con una carriera ricca di collaborazioni importanti con musicisti del calibro di Damien Rice e Diodato e una partecipazione sanremese di successo nel 2021, tra le nuove proposte, con il brano “Ogni cosa di te”. Accompagnata dal pianista Mario Donato Pilla, sul palcoscenico della ex residenza anacaprese di Axel Munthe, renderà omaggio alla grande jazzista svedese.

Venerdì 25 agosto alle ore 19 Nina Corradini, ex atleta azzurra di ginnastica ritmica, racconta la storia che ha ispirato il suo libro “Sorridendo sempre” edito da Rizzoli. Una denuncia delle pressioni nel mondo delle “farfalle” della nazionale. Abusi e umiliazioni messi nero su bianco affinchè cambi il sistema e soprattutto il metodo di lavoro di alcune allenatrici. Sul palco anche Victoria Oluboyo, giovane donna in politica che, da Parma a Strasburgo, si batte per i diritti civili. Di origini nigeriane, ma cresciuta in Italia, il suo amore per la giustizia sociale ha spinto Victoria a occuparsi dei più deboli, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza ed entrando nella direzione nazionale del Pd, tra le nuove leve che la segretaria Elly Schlein ha deciso di far ascendere al vertice del partito.

Si continua alle ore 20 con il talk che vedrà protagonista Pietro Turano, attore noto per il ruolo di Filippo Sava in “SKAM Italia”, recentemente impegnato nella nuova serie “Love club”, ambientata nella scena queer milanese. Parallelamente alla carriera nel cinema, è un attivista impegnato per i diritti della comunità LGBTQIA+ in qualità di consigliere nazionale Arcigay e portavoce del Gay Center, dove si occupa prevalentemente di giovani, scuole e università, salute e relazioni esterne. A discutere di arte, diritti e inclusività anche Miguel Gobbo Diaz, il primo attore nero ad aver ottenuto, con la serie “Nero a metà”, il ruolo di protagonista in un poliziesco italiano. Dopo gli studi al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, ha iniziato a calcare i palcoscenici teatrali per poi ritrovarsi sui set di film come “La grande rabbia” o di serie come “Zero”.

Sabato 26 alle ore 19 sul palcoscenico della terrazza panoramica, la poliedrica attrice Greta Esposito, racconterà la sua ascesa nel mondo del cinema: dal personaggio di Nina nella serie evento “Mare Fuori” al ruolo di Maria Scarpetta in “Qui rido io”, diretto da Mario Martone. Dal western atipico e contemporaneo di Michele Vannucci “Delta” al film “Mixed by Erry”, storia di passione e sogni per la regia di Sydney Sibilia, fino a “Shake” teendrama firmato da Giulia Gardini, ispirato all’Otello di Shakespeare in cui l’artista partenopea presta il volto all’adolescente Emilia.

Ultimo happening alle ore 20.00 con Demetra Bellina, attrice con una forte passione per la musica e la scrittura. In uscita con il suo nuovo film da protagonista “Non credo in niente”, opera prima di Alessandro Marzullo. Pellicola generazionale sui giovani che affrontano una fase della vita importante con tutte le loro fragilità, sullo sfondo di una Roma malinconica.

La rassegna è gratuita e aperta al pubblico, fino a esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0818371401, mail events@sanmichele.org

Possibilità di rientro a Napoli con l’ultima corsa marittima. www.villasanmichele.eu


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE