Weekend di fede, musica e tradizione a Ottaviano con la Sagra di San Giovanni

Torna anche quest'anno a Ottaviano l'appuntamento con la tradizionale...

Camorra, confiscati beni per oltre un milione di euro a imprenditore di Cava de’ Tirreni

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Dia ha eseguito un decreto di confisca emesso, nell’ambito di un procedimento di prevenzione, dalla Sezione Riesame e Misure di Prevenzione del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura-Direzione Distrettuale Antimafia e della Direzione Investigativa Antimafia, riguardante società, beni mobili e disponibilità finanziarie del valore di oltre un milione di euro, riconducibili a Gennaro Ferrara di Cava de’ Tirreni.

PUBBLICITA

Il decreto di confisca è stato emesso al termine di una complessa attività investigativa svolta dalla Sezione Dia di Salerno finalizzata alla ricostruzione del profilo di pericolosità sociale qualificata dell’indagato e all’individuazione degli asset patrimoniali e finanziari riconducibili a Ferrara, ai componenti del suo nucleo familiare e a un prestanome.

La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale, in via cautelare, aveva già ritenuto accertata la pericolosità sociale di Ferrara in virtù del suo coinvolgimento in indagini sui collegamenti con il clan Bisogno, attivo a Cava de’ Tirreni e aveva emesso, in via cautelare, un decreto di sequestro.

Ferrara è stato condannato con sentenza irrevocabile per associazione mafiosa ed è stato recentemente sottoposto a una misura cautelare personale e patrimoniale per i reati di estorsione, usura trasferimento fraudolento di valori ed esercizio abusivo di attività finanziarie.

Sulla base dei risultati delle indagini patrimoniali svolte dalla Dia, su delega della Dda, è stata documentata l’esistenza di una sproporzione tra il patrimonio e la capacità reddituale di Ferrara e dei suoi familiari.

Il Tribunale di Salerno ha quindi disposto la confisca di svariate attività commerciali nei settori alimentari e della distribuzione carburanti nel Comune di Cava de’ Tirreni: Tm distributori di Tarulli Maria & Csas, Bar sportivo happy days 2 di Giuseppe Ferrara & Csas, peccati di gola di Ferrara Jessica & csas, ditta individuale Tarulli Maria, Happy Days 2 Arcara srl, nonché rapporti finanziari e beni mobili registrati, per un valore complessivo di oltre un milione di euro

.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui



I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE