Campania, allerta meteo per vento forte e mare agitato

SULLO STESSO ARGOMENTO

È in atto una allerta meteo della Protezione Civile della Regione Campania di colore Giallo per piogge e temporali improvvisi e repentini anche di forte intensità (con possibili fulmini, grandinate e raffiche di vento).

Tale allerta riguarda tutto il territorio e termina alle 20 di stasera.dalla stessa ora e per le successive 24 ore (quindi dalle 20.01 fino alle 20 di domani, domenica 6 agosto) entra in vigore una allerta vento.

La stessa Protezione civile, alla stregua delle valutazioni del Centro Funzionale della Regione, ha infatti emanato un nuovo avviso per “Venti localmente forti nord-occidentali, tendenti a divenire occidentali dalla tarda mattinata di domenica 06 agosto.



    Mare agitato, soprattutto lungo le coste esposte ai venti”.Si raccomanda ai Sindaci e alle autorità competenti di mantenere attive tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni connessi al rischio idrogeologico (allagamenti, frane, caduta massi, esondazioni, ruscellamenti con trasporto di materiale nelle sedi stradali, etc…).

    Si raccomanda altresì di monitorare la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso (incluse le impalcature, la cartellonistica stradale, impianti etc…).L’allerta per vento e mare, come è noto, non è associata ad alcun codice colore.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

    C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE