Grumo Nevano, 14 indagati per bancarotta. Confiscati 260mila euro e 7 immobili

SULLO STESSO ARGOMENTO

Questa mattina, a seguito di attività investigativa diretta dalla procura della Repubblica di Napoli Nord, la guardia di finanza di Frattamaggiore ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip del tribunale di Napoli Nord.

Provvedimento finalizzato alla confisca diretta di disponibilità finanziarie per circa 260mila euro, sette immobili, 33 macchinari e quote di partecipazione, riconducibili a tre società di Grumo Nevano operanti nel settore calzaturiero.

Sono indagate 14 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di bancarotta fraudolenta, emissione e utilizzo di false fatturazioni per oltre 250mila euro, auto-riciclaggio di risorse finanziarie distratte dalle società in decozione e reimpiegate in ulteriori attività imprenditoriali a tale scopo costituite.

    Contestualmente sono state eseguite perquisizioni nelle sedi societarie e nelle abitazioni degli indagati, ai quali sono stati anche notificati gli avvisi di conclusione delle indagini.

    Le investigazioni, partite a settembre 2020, hanno consentito di rilevare che gli indagati hanno posto in essere condotte volte ad accumulare debiti erariali e commerciali in capo a società intestate a meri prestanome, per poi svuotarle dei beni e delle risorse finanziarie, ricorrendo a fatture false, che trasferivano ad altre imprese con le quali proseguivano l’attività imprenditoriale. Il debito accumulato e ricostruito nel corso delle indagini è stato quantificato in 1,8 milioni di euro, tra passivo nei confronti dei fornitori e debiti previdenziali e fiscali, iscritti a ruolo.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE