Emergenza caldo e carenze di personale, l’Ordine dei Medici di Napoli iscrive 206 nuovi medici

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ben conscio delle difficoltà legate all’emergenza caldo che amplifica le ataviche carenze di personale, l’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Napoli e provincia ha iscritto oggi 206 nuovi medici che, in forza delle più recenti norme nazionali, saranno immediatamente disponibili in caso di chiamata.

Un’attenzione dovuta da parte dell’Ordine – dice il presidente Bruno Zuccarelli – ancor più alla luce delle enormi difficoltà di queste settimane. Per questo motivo abbiamo deciso di convocare un Consiglio Direttivo straordinario attraverso il quale formalizzare l’iscrizione. Ai giovani colleghi che oggi sono stati iscritti faccio un in bocca al lupo, con la speranza che possano avere qui in Campania l’opportunità di una brillante carriera”.

Tra i 206 medici iscritti all’Ordine anche un medico ucraino che ha scelto di prestare servizio a Napoli, mettendo le sue competenze al servizio della popolazione. Dal presidente Zuccarelli, infine, un appello alla popolazione affinché si seguano le giuste raccomandazioni del Ministero della Salute.

    Ma allo stesso tempo anche un appello alle Istituzioni affinché le persone più fragili non siano lasciate sole. “È importante che gli anziani e i fragili possano contare sul sostegno di servizi sociali pronti a sostenerli nelle difficoltà”, conclude Zuccarelli.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE