Caserta, vaga coi figli piccoli al centro dell’autostrada: salvati dalla polizia

Momenti di grande apprensione sulla A30 Caserta-Salerno, dove una...

La Tangenziale di Napoli diventa cardio protetta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Numerosi defibrillatori installati per contrastare l’Arresto Cardiaco Improvviso e garantire sicurezza a un flusso di traffico di circa 270.000 attraversamenti giornalieri.

PUBBLICITA

La Tangenziale di Napoli, appartenente al Gruppo Autostrade per L’Italia S.p.A., rappresenta la storia e la vita quotidiana della città di Napoli, dal tracciato ottocentesco del Corso Vittorio Emanuele alla prima autostrada urbana.

Con i suoi 20,2 Km di tracciato permette di collegare da Est a Ovest la città metropolitana e di accedere direttamente nel cuore dei quartieri più popolati della città. L’azienda si impegna costantemente a migliorare la qualità del servizio offerto, investendo in risorse, tecnologie e formazione del personale.

A conferma del suo continuo impegno nel raggiungere l’eccellenza, a luglio 2022 è partito “il Piano di Lavori 2022-2025” che prevede oltre 200 Milioni di euro di investimenti per rendere l’infrastruttura ancora più fruibile, più green e più sicura.

Ecco che si consolida uno tra i piani di cardioprotezione più virtuosi, a cura della società AUEXDE di Napoli. Dopo un attento sopralluogo, durante il quale sono stati valutati tutti gli aspetti funzionali ed estetici per assicurarsi che i dispositivi salvavita siano perfettamente integrati e visibili, si è scelto di collocare le postazioni salvavita nelle principali sedi lungo l’asse stradale.

Lo staff di Auexde si è occupato dei più piccoli particolari per rendere perfetto il progetto ambizioso, provvedendo all’installazione, la personalizzazione, la formazione BLSD, il training tecnico, per terminare con le attività mediatiche e di ufficio stampa.

La formazione alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e utilizzo del DAE, ha visto coinvolti oltre 100 dipendenti e, a breve, l’opportunità sarà estesa ai partner strategici della società.

Inoltre, per meglio informare i fruitori e staff sull’intero piano di presenza dei defibrillatori, sono state realizzate piantine con la precisa collocazione dei DAE lungo tutta la rete stradale.

I defibrillatori sono posizionati in teche allarmate altamente funzionali e dal design innovativo, proprio per rendere gradevole e ben visibile la loro presenza.

Le rivoluzionarie teche Rotaid 24/7 migliorano l’efficacia del defibrillatore al suo interno, grazie alla connettività online 4G, che riduce i tempi di risposta e massimizza le possibilità d’intervento rapido.
In questo modo, i defibrillatori installati sono monitorati da remoto e accessibili 24 ore su 24, garantendo un sistema salvavita sostenibile ed efficace.​

Tangenziale di Napoli, con queste installazioni ha contribuito a garantire la sicurezza e a promuovere la sensibilizzazione all’importanza della cardioprotezione nei luoghi pubblici.

I defibrillatori semiautomatici esterni, a disposizione dello staff e di tutti, sono strumenti autonomi.
Sono semplicissimi da utilizzare, perché il soccorritore è supportato dalla voce guida che indica i passaggi da compiere. Inoltre, proprio per l’autonomia del defibrillatore nella diagnosi cardiaca, il soccorritore è esente da qualsiasi responsabilità (art.54 c.p.).


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE