Napoli, 12enne sorpreso a Chiaia con un coltello da 15 centimetri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ancora lame al centro della cronaca in città e provincia. Nelle mani di giovani e giovanissimi.

A volte per “gioco”, per scherzare con gli amici. O per colpire, con o senza motivazioni.
Sempre che esistano giustificazioni tali da impugnare un coltello per fare del male.
I carabinieri del comando provinciale di Napoli monitorano con grande attenzione il fenomeno con campagne di sensibilizzazione che mirano alle coscienze dei più giovani ma soprattutto con la prevenzione sul territorio.

L’occhio è puntato soprattutto sulla movida che catalizza l’energia giovanile, alimentando l’ombra della violenza che oscura la vivacità notturna della città.



    12enne sorpreso a Chiaia con un coltello da 15 centimetri

    I militari della compagnia centro hanno denunciato un 12enne perché in Largo Berlinguer “giocava” con un coltello di circa 15 centimetri. Lo faceva con alcuni coetanei, puntando la lama al fianco e alla gola di alcuni di loro, tra una risata e una battuta tratta dalle fiction più in voga in questo momento. L’arma è stata sequestrata e il minore è stato riaffidato ai genitori.

    Nel comune di Marano, i carabinieri hanno sorpreso un 42enne in strada con uno sfollagente di metallo e un coltello di circa 10 centimetri. Un equipaggiamento non adeguato ad una serata tra amici che gli è costato una denuncia per porto abusivo di armi.

    Stessa sorte per un 24enne di Castellammare di Stabia che, addosso, nascondeva un tirapugni in acciaio. Nessuna spiegazione, solo un’alzata di spalle. L’arma è stata sequestrata.

     Cimitile, sfregio permanete al viso: 24enne ai domiciliari

    E infine, una storia che ci porta nel Nolano dove i carabinieri della stazione di Cimitile hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip di Nola su richiesta della locale procura a carico di un 24enne incensurato del posto.

    Il giovane è gravemente indiziato di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. Secondo quanto documentato dai Carabinieri, coordinati dalla procura della repubblica di Nola, il 24enne, lo scorso 8 maggio, avrebbe colpito con un coltello e per futili motivi un 20enne di Cimitile e altri due giovani del posto. Ad uno di questi avrebbe provocato uno sfregio permanente al viso. L’arrestato è ora ai domiciliari.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    De Luca querela Fitto per diffamazione sui Fondi Coesione

    Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato di aver querelato per diffamazione il Ministro per il Sud Raffaele Fitto e alcuni organi di stampa.La querela riguarda le affermazioni rilasciate da Fitto in merito alla vicenda dei Fondi Coesione. De Luca accusa Fitto di aver diffuso "affermazioni false e calunniose" e di aver adottato "la strategia della confusione, della falsificazione, dei pretesti infiniti". Il Governatore campano sostiene che il Ministro, dopo oltre un anno...

    Controlli a Chiaia:multa per un commerciante

    Nel corso delle attività di controllo svolte nella zona della "movida" a Chiaia, la Questura di Napoli ha coordinato le azioni degli agenti del Commissariato San Ferdinando, dei finanzieri della Guardia di Finanza e del personale della Polizia Locale. Durante i controlli effettuati ieri sono state identificate 168 persone, di cui 15 con precedenti penali. Inoltre, una persona è stata sanzionata per detenzione illecita di sostanze stupefacenti per uso personale e un esercizio commerciale è stato...

    Napoli, gambiano spacciava alla Stazione Centrale

    Nella giornata di ieri, la Polizia Ferroviaria ha arrestato un uomo di 28 anni di origini gambiane per detenzione e cessione di stupefacenti all'esterno della Stazione di Napoli Centrale. L'operazione è stata condotta dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, che ha individuato l'uomo durante un'attività di contrasto allo spaccio di droga. Durante l'operazione, gli agenti hanno notato un movimento sospetto di persone in prossimità della stazione e hanno sorpreso l'uomo...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE