Napoli, volontari ripuliscono il parco San Gennaro e le terme di Agnano nella due giorni dei Coldplay

SULLO STESSO ARGOMENTO

Durante i giorni delle tappe napoletane del tour della band britannica Coldplay due attività di pulizia e valorizzazione con Let’s do It! Italy e Cleanap

Il 20 e 21 giugno Love Button, la no profit che affianca i Coldplay per le attività di supporto ad associazioni dei territori, ha chiesto a INN – International Napoli Network di facilitare la realizzazione di azioni sul territorio. Let’s do It! Italy e Cleanap sono state chiamate ad organizzare delle attività di volontariato con due azioni di pulizia e valorizzazione del territorio.

Le attività avranno luogo in due ambiti cittadini. La prima avrà come focus la rigenerazione urbana e il coinvolgimento della comunità locale e si terrà presso il Comitato Parco San Gennaro, nel rione Sanità.

    All’iniziativa saranno presenti alcuni membri della Scalzabanda che offriranno un intermezzo musicale. La seconda sarà realizzata presso le Terme d’Agnano, per fondere recupero archeologico e valorizzazione del patrimonio, in collaborazione con il Gruppo archeologico napoletano.

    “Siamo felici che il nostro impegno per valorizzare il territorio e sensibilizzare le comunità sul rispetto del patrimonio archeologico sia stato sposato da Love Button. Queste attività aiuteranno a sensibilizzare sempre più persone sui temi che promuoviamo da oltre dieci anni a Napoli e in Italia perché con l’impegno di ciascuno si può fare la differenza”. A dichiararlo i volontari di Let’s do It! Italy e Cleanap.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli: voragine al Vomero, firmata ordinanza per chiusura via Morghen

    È stata firmata dal dirigente del Servizio Strade, viabilità e traffico del Comune di Napoli l'ordinanza che istituisce un dispositivo di traffico temporaneo a...

    Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

    Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

    Voragine a Napoli: Manfredi e Cosenza puntano il dito sulla mancata manutenzione

    "Il sistema fognario non è stato oggetto di manutenzione per moltissimi anni e questi eventi sono anche la conseguenza di questo". Il sindaco di Napoli,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE