Napoli, gli abusivi al Mappatella Beach tornano alla carica

Napoli. Dopo le aggressioni verbali e fisiche ai danni...

Caserta, inquinamento: sequestrato autolavaggio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Acque reflue industriali provenienti da un impianto di lavaggio auto che non subivano trattamenti depurativi e venivano immesse nella rete fognaria comunale senza autorizzazione.

PUBBLICITA

È quanto hanno scoperto militari appartenenti alla stazione carabinieri forestale di Vairano Patenora, nel Casertano, che assieme a tecnici del Dipartimento ARPAC di Caserta e personale del locale Ufficio tecnico comunale hanno effettuato un controllo di un impianto nella frazione Marzanello.

È stato scoperto anche un capannone abusivo in carpenteria metallica con copertura a volta realizzata in pannelli di lamiera metallica e la presenza di un container adibito a uffici. I carabinieri hanno sequestrato l’intero impianto di autolavaggio e le pertinenze denunciando il titolare per i reati di scarico illecito di acque reflue industriali non depurate in pubblica fogna senza autorizzazione e per aver realizzato edifici senza il necessario permesso di costruire.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE