Stellantis: Pomigliano; Fiom proclama scioperi a scacchiera

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nuovi scioperi, questa volta a ‘scacchiera’, nello stabilimento Stellantis di Pomigliano d’Arco (Napoli), dove oggi è atteso l’arrivo, davanti ai cancelli della fabbrica, del segretario generale Fiom, Michele De Palma, per un’assemblea con i lavoratori.

Gli scioperi sono stati proclamati da Fiom (dalle 7 alle 8, dalle 9 alle 10, e dalle 14 alle 16), su diverse linee di produzione Panda, e Slai Cobas (dalle 9 alle 10 e dalle 15 alle 16 nel reparto Cdc), “per evitare perdite economiche ingenti ai lavoratori”. Le tute blu del Giambattista Vico, hanno protestato contro i carichi di lavoro anche nei giorni scorsi, con cinque scioperi in tre giorni.

Per le 14, intanto, all’ingresso 2 dello stabilimento, è atteso l’arrivo del segretario generale Fiom, Michele De Palma, per un’assemblea con i lavoratori da svolgersi durante le due ore di sciopero proclamate per il pomeriggio dai metalmeccanici della Cgil. “Attendiamo ancora una convocazione da parte dell’azienda – ha detto Mario Di Costanzo, della segreteria provinciale di Napoli della Fiom – senza la quale rischiamo di alzare il tiro e portare la protesta fuori dallo stabilimento”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

Voragine al Vomero, i ragazzi coinvolti: “Illesi per miracolo, poteva andare molto peggio”

"Siamo veramente fortunati, la situazione avrebbe potuto essere molto, ma davvero molto peggiore. Siamo salvi per miracolo ed è tutto grazie anche alla prontezza...

‘Madame Camorra’ di Giovanni Terzi: presentazione del libro a Salerno

Il 24 febbraio, alle ore 17:30, presso il Salone Genovesi della Camera di Commercio di Salerno in via Roma, 29, si terrà la presentazione...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE