A Napoli firmano contratti i nuovi assunti al Comune

SULLO STESSO ARGOMENTO

Prosegue a Palazzo San Giacomo la sottoscrizione dei contratti per l’assunzione dei vincitori del concorso bandito dal Comune di Napoli per posti di categoria C, D e Dirigenti. In totale, tra i nuovi assunti e il personale che ha superato progressioni verticali interne, si tratta di circa mille nuove figure professionali che, entro il mese di giugno, saranno immesse nei ruoli dell’amministrazione comunale.

PUBBLICITA

“Si tratta di un risultato molto importante per il Comune di Napoli – ha detto il sindaco Gaetano Manfredi – la contrattualizzazione dei vincitori del concorso è un tassello fondamentale del percorso di rilancio e trasformazione della macchina comunale che abbiamo appena avviato”.

Ad accogliere gli emozionati dipendenti nel loro primo giorno di lavoro c’erano il direttore generale, Pasquale Granata, e il capo di Gabinetto, Maria Grazia Falciatore, che hanno formulato a nome di tutta l’Amministrazione gli auguri di buon lavoro ai nuovi arrivati.

    Questi i profili contrattualizzati fino ad oggi: istruttore Comunicazione e Informazione (5), istruttore culturale (9), assistente sociale (19), istruttore direttivo Comunicazione e Informazione (9), istruttore direttivo Agronomo (8), istruttore direttivo Culturale (20), istruttore informatico (10), istruttore Contabile (70), istruttore direttivo Informatico (11), istruttore tecnico (95), istruttore direttivo tecnico (11).

    La prossima settimana sarà la volta di ulteriori 400 unità circa che saranno immesse nei ruoli degli istruttori amministrativi e degli agenti di Polizia locale.

    LEGGI ANCHE

    Napoli, coppia di fidanzati morti a Fuorigotta: autista indagato per omicidio stradale

    E' indagato per omicidio strale il 34enne di Napoli che era alla guida della Audi con targa estera che stanotte in via Terracina, poco...

    Preside Iti Caivano: ‘Studiate qui, non andate all’estero’

    "Venite a studiare qui, non andate all'estero, riprendiamoci ciò che è nostro", perché "si può cambiare". Lo ha affermato Eugenia Carfora, preside dell'Iti e Alberghiero...

    Napoli, scontro auto moto in via Terracina: morti 2 giovani

    Sono due giovanissimi - un ragazzo di 23 anni ed una ragazza di 20 - le vittime di un grave incidente avvenuto la scorsa...

    IN PRIMO PIANO