Giro d’Italia, Groves vince la quinta tappa ma tre cadute condizionano la corsa: in rosa rimane Leknessund

SULLO STESSO ARGOMENTO

Kaden Groves ha vinto in volata la 5a tappa del Giro d’Italia con arrivo a Salerno. Jonathan Milan, che sprinta con il giubbino antipioggia (un errore abbastanza grossolano) stavolta ha dovuto cedere il podio più alto. Terzo posto per Pedersen davanti a Dainese e Cavendish che attraversa la linea in volo. La quinta tappa del giro d’Italia è stata però caratterizzata da tre clamorose cadute che potrebbe anche influire sull’esito finale della corsa.

A sette chilometri dal traguardo la prima caduta nell’ultima vera curva sono caduti tra i tanti la maglia rosa Leknessund, Roglic (che riparte con la bici di Bouwman), Vine e lo stesso Groves.

Quando mancavano, invece circa tre chilometri Remco commette un errore da principiante si sposta e da dietro alla sua destra arriva Trek, i due cadono Remco si arrabbia, sbraita ma la colpa è sua.Sul traguardo invece la bici di Cavendish, complice l’asfalto bagnato, scivola lui perde una pedalata, sbanda e quando ormai è tagliato fuori dalla vittoria viene danneggiato da Dainese.



    Il padovano della Dsm taglia il traguardo al 4° posto ma viene  declassato dalla giuria all’ultimo posto del gruppo di cui faceva parte “per volata scorretta”. Cavendish impatta su Fiorelli alla sua destra, taglia il traguardo “in volo” quindi travolge Vendrame, Maestri e Dekker. Poi si rialza, mentre Andrea Vendrame, 9°, viene caricato su un’ambulanza. Per lui si teme una frattura alla spalla sinistra.

    Al km 19 era caduto anche Remco Evenepoel che è caduto per colpa di un cane che ha attraversato la strada. La classifica alla fine della quinta tappa è rimasta invariata nelle prime posizioni. In rosa si riconferma il norvegese Andreas Leknessund, con Evenepoel che insegue a 28″ e Paret-Peintre a 30″. 

     

    Foto servizio di Alessandro Memoli


    Articolo offerto da Emmerre Auto - Torre del Greco
    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Di Lorenzo ammette: “Si è rotto il puzzle”

    "Quando affronti una stagione così difficile diventa complicato aggiustare un puzzle che si è rotto". Queste le parole di Giovanni Di Lorenzo, difensore e capitano del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "L'impegno della squadra c'è stato, questa vittoria sarebbe stata...

    Calzona: “Ci manca la cattiveria”

    "Una squadra con la nostra qualità non può subire così tanti gol, ci è mancata cattiveria in fase di non possesso". Queste le parole di Francesco Calzona, allenatore del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport in seguito al pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "Abbiamo gestito male la partita,...

    Il Napoli si ferma ancora: pari con il Frosinone al Maradona

    Pareggio amaro per il Napoli, che non va oltre il 2-2 contro il Frosinone di Eusebio Di Francesco, perdendo ancora terreno per un piazzamento in Champions League. Alle reti di Politano e Osimhen ha risposto la doppietta di Cheddira, quasi un ex della gara considerando che il suo cartellino...

    Napoli, maxi rissa tra stranieri in piazza Garibaldi: 6 denunciati

    Napoli.Nella serata di venerdì, la Polizia ha risposto a una segnalazione di rissa a Piazza Garibaldi. Alcune persone sono state fermate con ferite e due coltelli sono stati rinvenuti sul luogo. Gli agenti hanno denunciato 6 persone, di varie nazionalità e compresi tra i 17 e i 28 anni, per...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE