Ultimo appuntamento allo Charlot: Maria Bolignano chiude la seconda stagione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Venerdì 21 Maria Bolignano chiude la II stagione con “GLI UOMINI PERÒ SANNO PARCHEGGIARE”.

In scena tutta la vitalità ironica di una donna fiera di essere tale.

Tempo fa ci hanno definito folli per il nostro progetto e forse è vero, ma noi continuiamo a credere e a investire nell’arte”, chiosano i direttori Tortora e Fiore.

    Da novembre ad aprile sono saliti sul palco di Pellezzano Rosalia Porcaro, I Ditelo Voi, Pasquale Palma, la Compagnia dell’Arte, Luca Lombardo, Marco Morandi e Claudia Campagnola, Valeria Monetti con Daniele Derogatis, Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi. Appuntamenti cadenzati che hanno registrato ogni volta grande affluenza di pubblico.

    Oggi scocca l’ora dell’ultimo spettacolo, prima di iniziare già a pensare alla III stagione invernale del Teatro Charlot di Pellezzano, oltre che tutta una serie di sorprese nei mesi più caldi.

    A chiudere la II stagione sarà Maria Bolignano, protagonista con Irene Grasso venerdì 21 aprile alle 21 di “Gli uomini però sanno parcheggiare”, il nuovo spettacolo dell’attrice, scrittrice e regista napoletana per la regia di Fabiana Fazio.

    Tratto dall’omonimo racconto contenuto nel libro della Bolignano, “Profumo Comico di Donna”, anamnesi umoristica dello spaccato che ci circonda, letto e vissuto con una sensibilità femminile sì spiccata, ma al contempo leggera, le due protagoniste sono pronte alla scena per sprigionare tutta la vitalità ironica di una donna fiera di essere tale. In scena una raccolta di racconti umoristici, storie semplici che appassionano, fanno riflettere e sorridere.

    Lo spettacolo sintetizza empatia, riso ed esigenza sociale. “Offre un’analisi sulla condizione che la donna in Italia ancora oggi ha, paragonando la condizione femminile dagli anni Cinquanta fino ai giorni nostri, ironizzando sull’emancipazione. Rappresenta un atto di empatia con altre donne, su cui ridiamo, pur ponendo in luce una realtà sociale. Più che di sociale, il testo mira a parlare di socialità e questa dinamica la si ritrova anche nel primo racconto in cui la protagonista è Dora, una donna dalla vita comune a molte altre donne, che trova però una sua specialità in questo mondo ed acquisisce consapevolezza e lo fa in ‘Una Data da ricordare’” spiega Maria Bolignano.

    “Tempo fa ci hanno definito folli per il nostro progetto e forse è vero, ma noi continuiamo a credere e a investire nell’arte”, dicono Gianluca Tortora e Piermarco Raniero Fiore, rispettivamente direttore artistico e organizzativo del Cinema Teatro Charlot.

    INFO UTILI Lo spettacolo è alle 21; telefono: 089 2593359; 350 9109146.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Ordine dei Geologi: “A Napoli urgente indagine sul sottosuolo”

    L'Ordine dei Geologi della Campania ha sollecitato un puntuale monitoraggio del territorio napoletano, iniziando dai quartieri più a rischio come il Vomero, in seguito...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE