Effetto Maradona su Pennac, il documentario arriva in sala

SULLO STESSO ARGOMENTO

A poco più di due 2 anni dalla morte di quello che per molti è il più grande calciatore di tutti i tempi, in concomitanza con il nuovo libro Capolinea Malaussène arriva in poche sale (e poi in streaming), con Feltrinelli Real Cinema il documentario “Daniel Pennac: ho visto Maradona!“.

PUBBLICITA

Una produzione che racconta l’indagine creativa e surreale dello scrittore francese sull’impatto emotivo del mito Maradona nell’immaginario collettivo.

Pennac, il documentario “Ho visto Maradona” arriva in sala

Un documentario da vedere con l’attualità del magico anno del Napoli con lo scudetto prenotato che sta rinverdendo, se mai ce ne fosse bisogno, il mito di Diego Armando Maradona.



    Da Belleville al Rione Sanità in fondo il passo è breve. Benjamin Malaussene, capro espiatorio di “professione”, il personaggio creato da Daniel Pennac lascia il passo almeno per un po’ al divino calciatore Diego Armando Maradona “anche lui a suo modo un capro espiatorio”.

    Girato da Ximo Solano con la partecipazione straordinaria di Maurizio De Giovanni, Roberto Saviano e Luciano Ferrara, il film racconta il rapporto tra Pennac, il grande scrittore francese, 78 anni incredibilmente portati e Maradona.

    Pennac che è il frenetico autore sempre preso da un nuovo libro, un saggio, un albo illustrato, un fumetto, la mattina del 25 novembre 2020 si è meravigliato del mondo intero che piangeva la scomparsa per Maradona.

    “Un’indagine del mito collettivo che è Maradona”

    “Sono un raro esemplare di uno dei 4-5 umani che non si interessano al calcio, non avevo mai visto una partita prima di allora e di Maradona sapevo l’esistenza giusto per qualche notizia al tg – ha detto Pennac – e di questo obiettivamente mi vergogno”.

    Ecco così che quella mattina, dopo un sogno premonitore, si è trovato alle prese con gli attori della sua compagnia teatrale (sì, è anche un attore di teatro), il napoletano Pako Ioffredo, la regista argentina Clara Bauer, lo spagnolo Zimo Solano e tutti gli altri disperarsi per la scomparsa del pibe de oro.

    “Adulti ‘normali’ che piangevano lacrime vere, salate – ha detto Pennac – a lutto per giorni, trasmettevano una emozione incredibile e così stava accadendo ovunque. Per questo ho pensato che era ora che ne sapessi di più e che indagassi quello che chiamo ‘l’effetto Maradona'”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    Momenti di tensione ieri sera a Barcellona prima della semifinale di ritorno di Champions League tra i blaugrana e il Paris Saint-Germain. Un malinteso tra i tifosi della squadra catalana ha causato un episodio spiacevole: credendo di bersagliare il bus della squadra avversaria, hanno...

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie

    Mertens torna a Napoli: birra in spiaggia e sorpresa agli ex compagni

    Un ritorno inaspettato e pieno di emozioni per Dries Mertens, l'ex attaccante del Napoli, che ha fatto visita alla città partenopea insieme alla sua famiglia durante una pausa dai suoi impegni con il Galatasaray. Mertens, che si è trasferito in Turchia nell'estate del 2022, ha colto l'occasione per fare un breve ritorno nella città che ha sempre considerato "casa...