Camorra, pizzo per mantenere i figli in carcere: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri del Gruppo di Torre Annunziata hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli, nei confronti di persona gravemente indiziata del reato di estorsione continuata, aggravata dal metodo mafioso.

PUBBLICITA

In particolare, l’indagata avrebbe costretto, con reiterate minacce, un imprenditore di Torre Annunziata al pagamento di tangenti al fine di poter continuare a svolgere la sua attività commerciale, dichiarando alla vittima di raccogliere denaro per conto dei propri figli detenuti e quindi evocando la forza di intimidazione del sodalizio criminale cui gli stessi sarebbero appartenuti.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE