Omicidio di Mergellina, un testimone: “Ha sparato il biondino”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono più di uno i testimoni chiave dell’omicidio di Francesco Pio Maimone, il 18enne ucciso da un colpo di pistola mentre mangiava noccioline con gli amici, sul lungomare di Napoli, la notte tra domenica e lunedì scorsi.

Forniscono indicazioni precise che, affiancate ai video acquisiti e agli accertamenti della Squadra Mobile, praticamente non lasciano dubbi sull’autore del folle gesto, compiuto per una scarpa sporcato dopo che gli avevano pestato un piede.

Da martedì con l’accusa di omicidio volontario aggravato dalle modalità mafiose (ratificata dal gip ieri) è chiuso nel carcere di Secondigliano un quasi omonimo della vittima: il 19enne Francesco Pio Valda.



    C’è chi ha visto “una persona tutta vestiva di nero” che “esplodeva più di un colpo di pistola” tra la folla presente prima di allontanarsi “repentinamente in via Caracciolo in direzione del ristorante Primavera”.

    Il teste, ascoltato dalla Polizia di Stato, era tra i giovani davanti al chioschetto da Sarà quella tragica notte. Riferisce di avere visto “un individuo che impugnava una pistola (dall’analisi eseguita dalla Polizia Scientifica dell’ogiva trovata sul luogo della tragedia emergerà che era un revolver Smith & Wesson calibro 38/357 Magnum) e con questa faceva fuoco più volte tra la folla; quindi … notava Maimone (che era con due amici) ferito al petto e ‘sotto shock’ mentre veniva disperatamente soccorso da alcuni amici”.

    C’è anche chi riferisce di avere visto bene colui che ha sparato e lo descrive: “…ho visto questo ragazzo di fronte allo chalet di Sasà, alto circa 175 centimetri, biondino con capelli tagliati corti ai lati il quale indosasva una felpa verde con cappuccio.

    Lo stesso esplodeva credo 3 o 4 colpi di pistola… le persone presenti gridavano che si trattava di colpi a salve…”. Il teste riferisce inoltre di essere in grado di riconoscere colui che ha sparato. Un altro fornisce anche la descrizione del tipo di pistola.

    Tra coloro che erano presenti, e che hanno preso parte allo scontro c’è chi conferma che Valda abbia sparato prima in aria e poi per dimostrare che la sua pistola non era a salve (come qualcuno aveva gridato), anche contro una Fiax 500X grigia parcheggiata.

    Gli amici di Maimone non avevano capito cos’era successo, gli hanno aperto il giubbino e solo allora si accorgono “che era stato raggiunto da un colpo di pistola in quanto sanguinante all’altezza del petto…”.

    Un altro spiega agli investigatori il movente del folle gesto di Valda: “ho sentito alcuni ragazzi che discutevano animatamente. Da questioni legate alle scarpe (un paio di Louis Vuitton) e all’abbigliamento sono passati al chi sei tu e chi sono io… li avrò visti un paio di volte… avevano sempre lo stesso atteggiamento alterato”.

    Dopo 10-15 minuti il testimone riferisce di avere sentito i colpi d’arma da fuoco e visto tanti ragazzi allontanarsi “proprio all’altezza delle telecamere”.

    Le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona confortano la ricostruzione della dinamica dell’accaduto delineata grazie le testimonianze acquiste dalla Squadra Mobile. Permettono l’identificazione di Valda (che spara con una pistola che portava nella cintola) e lo scontro tra due gruppi di ragazzi. Uno lo identifica tra le foto che gli vengono mostrate dalla Polizia.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Oroscopo di oggi 18 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potreste sentire un forte bisogno di esprimere le vostre emozioni e i vostri sentimenti. Prendete tempo per riflettere e cercate di trovare un equilibrio tra le vostre necessità e quelle degli altri. TORO: La vostra determinazione...
    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Un ritorno inaspettato e pieno di emozioni per Dries Mertens, l'ex attaccante del Napoli, che ha fatto visita alla città partenopea insieme alla sua famiglia durante una pausa dai suoi impegni con il Galatasaray. Mertens, che si è trasferito in Turchia nell'estate del 2022, ha colto l'occasione per fare...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...

    IN PRIMO PIANO