Il doppio ex Galli: “Milan-Napoli? In Champions cambia tutto, non è il campionato”

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Giovanni Galli, ex calciatore di Napoli e Milan e vincitore di due Champions League.

PUBBLICITA

Galli: “Milan-Napoli? La Champions non è il campionato”

Milan-Napoli è anche un po’ la mia partita avendo giocato per entrambe le squadre – ha spiegato Galli -. Ho vissuto il Milan degli olandesi ed il Napoli di Maradona e Careca. Rivedere oggi questa partita, soprattutto essendo un quarto di finale di Champions League, è qualcosa di importante”.

“L’anno scorso il Milan è andato oltre la più rosea delle aspettative e quest’anno il Napoli sta facendo benissimo. Mi diverto tantissimo a vedere giocare il Napoli, ci sono grinta, determinazione e fame”.

“Cambiano i parametri e ti devi abituare”

“Pur essendo due squadre italiane, si vanno a giocare la Champions, quindi cambia tutto – aggiunge -. Cambia l’aria, cambia l’arbitro. Cambiano i parametri e ti devi abituare. Devi giocare a ritmi diversi. Non è Milan-Napoli andata e ritorno di campionato, ma è un’altra roba”.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Giovanni Di Lorenzo, capitano del Napoli, non ci sta e reagisce duramente alle insinuazioni del Corriere del Mezzogiorno che ha messo in dubbio la gastroenterite che lo ha tenuto fuori dalla trasferta di Firenze. Attraverso il suo profilo ufficiale su Instagram, Di Lorenzo ha...

Prossima Partita

Classifica

IN PRIMO PIANO

Ultime Notizie

M5S, il progetto dell’avv. Mancino per la rivoluzione dello stadio Maradona

L'Avvocato Lelio Mancino, candidato alle prossime elezioni europee per il Movimento 5 Stelle, promuove una rivoluzione per restituire dignità alla città di Napoli e portare nuova gloria all'Avvocatura Napoletana. La sua proposta mira a mettere fine all' usurpazione del tempio del calcio, lo Stadio Diego Armando Maradona, da parte dei mercanti, affinché ritorni a essere un simbolo di orgoglio...