Due ragazzi evasi dal carcere minorile di Airola

SULLO STESSO ARGOMENTO

Due detenuti maggiorenni evasi dal carcere minorile di Airola, in provincia di Benevento.

A darne notizia i sindacati di polizia penitenziaria Uspp e Uilpa. Gli evasi sono entrambi di 21 anni e residenti in Campania, in carcere per reati contro il patrimonio. Sarebbero scappati nelle prime ore di questa mattina dall’istituto di pena.

Ciro Auricchio ed Eugenio Ferrandino, segretari regionali rispettivamente dell’Uspp e dell’ Uilpa, sottolineano in una nota che “sono anni che denunciamo le carenze e le criticita’ del sistema penale minorile.

    In particolar modo, nell’ultimo anno, abbiamo denunciato le carenze strutturali dell’istituto airolese per le quali e’ stata deliberata la completa ristrutturazione. Ancora una volta chiediamo che i detenuti maggiorenni scontino la pena non nel circuito non nel circuito penale minorile ma in quello ordinario per adulti”.

    “Nelle more della ristrutturazione – aggiungono i due sindacalisti – abbiamo chiesto lo sfollamento dell’utenza detentiva e la chiusura totale dell’istituto prima del piano ferie estivo del personale: non e’ un caso che negli ultimi mesi si sono succeduti svariati eventi critici anche gravi”. 



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Campi flegrei, cinque scosse di terremoto all’alba: la più forte di magnitudo 3.7

    Torna di nuovo la paura tra la popolazione dopo che la giornata di ieri era trascorsa senza alcuna scossa registrata

    Casola, colpo di scena al Tar: riammessa la lista di Peccerillo

    Nuovo capitolo nella vicenda elettorale di Casola, piccolo centro dei Monti Lattari. Il Tar della Campania ha accolto il ricorso di Domenico Peccerillo, leader della lista "Casola in Positivo", esclusa dalla corsa alle elezioni comunali a seguito di un esposto presentato da Alfredo Rosalba, l'altro candidato sindaco. Peccerillo era stato...

    IN PRIMO PIANO