Come personalizzare l’aspetto del proprio negozio: idee e soluzioni a basso costo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Al giorno d’oggi, se si apre un’attività commerciale e si desidera conquistare un’ampia fetta di pubblico, non basta “saperci fare” con i clienti, vendere solamente prodotti di marca o proporre continuamente sconti e promozioni. Ad avere grande importanza sono i valori e l’immagine che il luogo è in grado di veicolare.

Ma cosa comporta tutto questo nella pratica?

Ebbene, non occorrono particolari strategie per catturare l’attenzione dei passanti, fare in modo che si soffermino ad osservare le vetrine e, infine, invitarli ad entrare in negozio. Anzi, come vedremo in questo articolo, per migliorare l’appeal di un punto vendita sono sufficienti pochi interventi mirati e un budget non elevato.

Analizziamo quindi le possibili soluzioni per rinnovare il look di un esercizio commerciale.

    • Definire il target

    A quale tipo di pubblico ci si rivolge? Quali sono i suoi gusti e interessi del? Quali sono i punti di forza (e gli eventuali punti deboli) dei competitor?

    Prima di eseguire qualsiasi intervento, è utile rispondere a queste domande e avere chiaro il proprio target di riferimento. Analizzati tali aspetti, sarà più facile elaborare idee e soluzioni per ricreare la giusta atmosfera all’interno del punto vendita.

    • Individuare il proprio stile

    Qual è lo stile che meglio si adatta alla propria attività? Un locale o un negozio di successo ha sempre un’immagine ben precisa.

    Romantico, glamour, gotico, rock, vintage, minimal: è importante individuare un “tema”, che rispecchi la tipologia di prodotti o servizi trattati, e attenersi ad esso sia nella scelta di elementi concreti (come gli arredi e i colori), sia nella comunicazione in generale.

    • Focalizzarsi sull’ingresso

    La zona di accesso, dopo eventuali vetrine, è la prima che un cliente vede e merita una speciale attenzione a livello estetico.

    Un ingresso ben curato costituisce, a tutti gli effetti, un elemento di richiamo per i potenziali acquirenti. A tal proposito, conviene investire parte del budget nella creazione di un’insegna originale e di un tappetino personalizzato con il nome e i colori tipici del punto vendita, come quelli prodotti da Tuttozerbini, che li produce anche con disegni e forme particolari, in modo da incuriosire i passanti.

    • Giocare con i dettagli

    Per dare una ventata di aria fresca a un negozio non c’è bisogno di rivoluzionare completamente il suo aspetto. Se non è possibile sostituire l’arredamento (o parte di esso), si possono introdurre alcune novità e giocare con i dettagli, ovvero con piccole decorazioni.

    A volte, infatti, con minimi ritocchi e con qualche nota di colore qua e là, è possibile ottenere un effetto sorprendente. Non bisogna dimenticare, inoltre, che qualsiasi stile, se portato all’eccesso, può risultare pacchiano e trasformarsi in un fattore di disturbo.

    • Regalare un’esperienza piacevole

    Ultimo punto, ma non meno importante, è offrire un’esperienza quanto più piacevole e rilassante ai clienti. Come fare? Bastano poche, semplici mosse:

    • Mettere alcune poltroncine comode (o pouf) a disposizione sia dei clienti che di eventuali accompagnatori per un perfetto relax durante l’attesa;
    • Prestare massima attenzione alla pulizia dei locali, compresi i servizi igienici;
    • Regolare il riscaldamento e l’aria condizionata per ottenere una temperatura ottimale all’interno del punto vendita, evitando sbalzi eccessivi con l’esterno;
    • Adattare il tipo di musica di sottofondo al proprio target e alla propria attività, senza dimenticare di non esagerare con il volume;
    • Se possibile, prevedere sconti e/o regali per chi supera un determinato importo, oppure dopo un certo numero di acquisti.

    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

    Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

    Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

    Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

    Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

    “Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

    Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

    Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE