Va a denunciare scomparsa marito ma era morto nel’ 90

SULLO STESSO ARGOMENTO

Si è presentata sconvolta in commissariato per denunciare la scomparsa del marito, ma gli agenti hanno scoperto che l’uomo era morto 30 anni prima.

Così hanno attivato una serie di controlli rintracciando i familiari e riaccompagnandola a casa sana e salva. E’ accaduto a Milano ad una donna di 92 anni. Erano circa le 11 di giovedì scorso, quando l’anziana si è presentata al commissariato di via Chopin spaesata e in lacrime.

Agli agenti ha detto di essersi svegliata e non aver trovato in casa il marito. Così sono scattati subito gli accertamenti che hanno consentito ai poliziotti di rendersi conto che la donna era in stato confusionale e che il marito, in realtà, era deceduto nel 1990.



    A quel punto, gli agenti hanno rintracciato i figli della signora e l’hanno riaccompagnata a casa. Una volta rientrata nella propria abitazione, la donna ha riabbracciato i suoi familiari e, per ringraziare gli agenti, ha promesso loro un piatto di tagliatelle fatte in casa.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, pusher spacciava in casa a Cavalleggeri: arrestato

    Nella serata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato un 35enne napoletano per detenzione ai fini di spaccio di hashish. I poliziotti, durante un servizio di controllo nel quartiere Cavalleggeri, hanno notato un sospetto viavai di persone da un'abitazione. Dopo aver osservato per alcuni minuti, gli agenti hanno visto un uomo arrivare in sella a uno scooter e consegnare una banconota a un giovane in cambio di qualcosa. A quel punto, i poliziotti...

    Caserta, commerciante pusher inviava i collaboratori per le consegne a domicilio

    All'apparenza era una normale consegna a domicilio da parte dun collaboratore del commerciante. Ma in effetti era uno spaccio di droga. Invece della spesa però appunto consegnavano droga. Protagonisti un commerciante della  frazione Marzanello di Vairano Scalo che è finito in carcere e due collaboratori. Un giovane del luogo, già noto alle forze dell'ordine, si occupava della vendita al dettaglio di cocaina e hashish spostandosi continuamente per evitare controlli, mentre un cittadino straniero, apparentemente irreprensibile, aveva...

    Napoli, funicolare di Chiaia: inizia il 18esimo mesi di chiusura

    La funicolare di Chiaia a Napoli è stata chiusa da oltre 18 mesi, creando disagi per i passeggeri abituali, in particolare lavoratori e studenti. Dopo la chiusura nel 2022, non sono stati visti operai al lavoro per più di un anno, mettendo a dura prova il trasporto pubblico locale. Le ripercussioni si sono fatte sentire anche a causa della mancanza di mezzi sostitutivi efficienti. Il traffico nel quartiere del Vomero è andato in tilt, peggiorando ulteriormente...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE