A Pagani fabbrica abusiva di magliette contraffatte: scatta il sequestro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sequestrati una fabbrica del falso e oltre 100mila articoli sportivi, tra cui magliette e cappellini di squadre di calcio di serie A, prodotti illecitamente.

PUBBLICITA

E’ il bilancio di una operazione della Guardia di Finanza di Salerno che, con il coordinamento della procura di Nocera Inferiore, ha apposto i sigilli a un opificio a Pagani, nel Salernitano, e ha denunciato la legale rappresentante della societa’ per fabbricazione di prodotti contraffatti, reato aggravato dalla sistematicita’ e dall’organizzazione dei mezzi predisposti per lo svolgimento dell’attivita’ illecita.

I militari delle Fiamme Gialle della Compagnia di Scafati, attraverso pedinamenti e appostamenti, sono riusciti a ricostruire la filiera di produzione di articoli sportivi contraffatti, individuando la fabbrica abusiva con annesso deposito, oltre a esercizi commerciali che vendevano il prodotto al dettaglio.

    Durante una perquisizione, estesa anche all’abitazione della titolare, trovate piu’ di 50 macchine industriali, tra cui cucitrici, stampanti termiche, tagliacuci, ricamatrici; e oltre 100mila prodotti che riportavano il marchio contraffatto di varie societa’: cappellini, visiere, cuscini a forma di cuore, magliette.

    La merce era prodotta con licenza scaduta e non rinnovata o, per alcuni marchi, senza alcuna licenza. Il sequestro ha interessato merce che sul mercato avrebbe fruttato piu’ di 1,5 milioni di euro. Sigilli anche alla fabbrica, al capannone utilizzato come deposito e di tutto l’occorrente per il confezionamento della merce.

    LEGGI ANCHE

    Napoli piange la morte di Frank Carpentieri: il dj di “Made in Sud”

    A 47 anni, si è spento Frank Carpentieri, noto musicista e dj del celebre programma televisivo "Made in Sud", dopo una lunga battaglia contro...

    Preside Iti Caivano: ‘Studiate qui, non andate all’estero’

    "Venite a studiare qui, non andate all'estero, riprendiamoci ciò che è nostro", perché "si può cambiare". Lo ha affermato Eugenia Carfora, preside dell'Iti e Alberghiero...

    Acerra, arrestato il pistolero del funerale

    Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Acerra, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in via Niccolò Paganini dove,...

    IN PRIMO PIANO