soresa
Pubblicitasoresa

Mancano posti letto covid, curata per due giorni in ambulanza

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una paziente di 85 anni, cardiopatica e positiva al Covid, è stata curata per due giorni in ambulanza all’esterno dell’ospedale di  (Salerno), struttura che dispone al momento di due soli posti per il coronavirus, che erano entrambi occupati.

Nell’ospedale più vicino, quello di Salerno, solo oggi si è liberato un posto nel reparto di malattie infettive, e la paziente vi è stata ricoverata mettendo fine alla vicenda. Per assistere la donna vari equipaggi del 118 hanno dovuto darsi il cambio sull’ambulanza per quasi 48 ore. A denunciare l’accaduto, l’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate’.

“Non facciamola morire in ambulanza”, è stato l’appello dell’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ che attraverso i social ha denunciato la vicenda. “Dal 14 dicembre alle 16.35 una donna di 85 anni, cardiopatica e Covid positiva, attende dentro un’ambulanza 118 di essere ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale di Mercato San Severino”, è stato l’allarme lanciato su Facebook.


    “La signora non mangia, non beve ed espleta i suoi bisogni fisiologici dentro il mezzo di soccorso. Purtroppo non ha parenti e vive da sola in una casa di cura da dove è stata prelevata dalla postazione 118 di Siano. Ad ora sono 40 ore di vero e proprio calvario, gli equipaggi 118 continuano a darsi il cambio sul posto, una maratona di malasanità. Una situazione che non ha precedenti”. La situazione, secondo quanto riferito da fonti ospedaliere, è stata provocata dall’assenza di posti letto.

    L’ospedale “Fucito” di Mercato San Severino ha solo due posti destinati ai pazienti Covid ed entrambi erano occupati. L’azienda ha effettuato un’indagine anche negli altri ospedali della provincia ma tutti i posti erano pieni. La donna è stata, quindi, isolata in ambulanza ed assistita costantemente dal personale dell’ospedale insieme alle equipes del 118 responsabili del mezzo di emergenza. In mattinata sono intervenuti anche i carabinieri. Ora la donna è stata trasferita al Ruggi di Salerno dove è ricoverata nel reparto di Malattie Infettive.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Jerry Calà: “Mi trasferirò a Napoli, è amore”

    Jerry Calà, 72 anni, è innamorato di Napoli. L'attore lo ha rivelato in una telefonata a sorpresa a Rtl102.5, durante il programma condotto da...

    IN PRIMO PIANO