Vomero, picchiano titolare del negozio e coppia di amici per rubare albero di Natale: denunciati 7 giovanissimi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Vomero, picchiano titolare del negozio e coppia di amici per rubare albero di Natale: denunciati 7 giovanissimi. Momenti di panico in un negozio di fiori in via Morghen al Vomero. I Carabinieri denunciano 6 minori e un 22enne. Il gruppo bloccato dopo una ricerca lampo

Intorno le 20, nel quartiere Vomero, e precisamente a via Morghen 32 un gruppo di ragazzini è all’interno di un negozio di fiori.

Nell’attività commerciale sono presenti il 64enne titolare dell’azienda e la moglie di 2 anni più giovane. Oltre alla coppia c’è anche un altro uomo, un amico dei due e ha 60 anni.



    Il fioraio non è uno sprovveduto e comprende che tutti quei ragazzi sono lì per uno scopo: rubare un albero di Natale in esposizione. I ragazzi non vanno per il sottile e minacciano il proprietario. Pretendono quel piccolo albero. Il 64enne tenta di allontanarli ma la situazione degenera. Il branco aggredisce marito, moglie e l’amico di famiglia.

    Ad avere la peggio proprio il 60enne che si prende un pugno in faccia, dritto sul setto nasale. Il gruppo di ragazzini fugge creando il panico tra i cittadini in strada ma proprio in quell’istante sta passando una gazzella del nucleo radiomobile di Napoli che vede la scena in diretta e interviene. Il primo ragazzo viene subito bloccato, ha 15 anni.

    La centrale operativa del comando provinciale di Napoli dispone una serie di controlli in tutte le strade della zona facendo confluire più pattuglie per poter monitorare eventuali vie di fuga. Pochi minuti e le ricerche si concludono positivamente. Gli altri equipaggi del nucleo radiomobile insieme al nucleo operativo della compagnia Vomero rintracciano e bloccano i ragazzini fuggiti.

    Sono 6 e si trovano sui gradoni di via Pedamentina San Martino. Il più grande ha 22 anni mentre gli altri 5 sono un 16enne, due 15enni e due 14enni. Sono tutti studenti e tutti incensurati.

    A via Morghen, intanto, è intervenuto il personale del 118 per prestare le prime cure ai tre aggrediti. Per il 60enne il trasferimento all’ospedale del mare per le cure del caso, è stato dimesso.

    I militari dell’arma – in sinergia con la procura per i minorenni di Napoli e con la procura ordinaria – hanno denunciato i 7 ragazzini per tentata rapina in concorso e lesione personale colposa aggravata. I minori sono stati affidati ai rispettivi genitori.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Concorso per ufficiali del ruolo tecnico dell’arma dei Carabinieri

    Sono iniziate le procedure per la selezione e l’arruolamento di 17 Ufficiali del Ruolo Tecnico dell’Arma dei Carabinieri, suddivisi in: 4 (quattro) posti per la specialità in medicina; 1 (uno) posto per la specialità veterinaria; 2 (due) posti per la specialità psicologia; 1 (uno) posto per la specialità investigazioni scientifiche - fisica; 3 (tre) posti per la specialità telematica; 2 (due) posti per la specialità genio; 1 (uno) posto per la specialità amministrazione e commissariato; e 3 posti, riservati a Carabinieri già...

    Nuova condanna per Fabrizio Corona: diffamazione a Wanda Nara e Brozovic

    Fabrizio Corona è stato condannato dal Tribunale di Milano a pagare una sanzione di 1.500 euro per diffamazione nei confronti di Marcelo Brozovic e Wanda Nara. Il tribunale ha anche stabilito un risarcimento di 5.000 euro per Brozovic e 7.500 euro per Nara. La questione si riferisce a un articolo pubblicato nel febbraio 2019 su "The King Corona Magazine" riguardante un presunto flirt tra Wanda Nara e il calciatore croato, all'epoca al Inter. Nell'articolo si faceva...

    Potenza, bus con 40 studenti va fuori strada: tutti salvi. Grave l’autista

    Un incidente stradale vicino a Baragiano ha coinvolto un bus che trasportava circa 40 studenti a Potenza. Dopo uno scontro con un'automobile, il bus è finito fuori strada in una cunetta. Fortunatamente, tutti gli studenti a bordo sono rimasti illesi, ma l'autista dell'automobile coinvolta nello scontro ha riportato gravi ferite ed è rimasto incastrato nel veicolo. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i Vigili del Fuoco e gli operatori del servizio sanitario 118, mentre le indagini...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE