Napoli, il Comune pubblica accordi quadro per oltre 1 miliardo di euro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, il Comune pubblica accordi quadro per oltre 1 miliardo di euro. Tra i progetti il recupero della Galleria Umberto e il prolungamento della linea 6 della Metro.

Il Comune di Napoli ha pubblicato due Accordi Quadro per lavori e servizi tecnici per oltre un miliardo di euro di investimenti.

Il ricorso allo strumento dell’Accordo Quadro mette in sicurezza i finanziamenti in riferimento alle scadenze ”stringenti” da rispettare. L’Accordo Quadro, infatti, si configura come un contenitore dove nel corso della procedura di gara viene acquisita la disponibilità delle imprese e/ o delle società di servizi tecnici a svolgere i lavori individuati da eseguire in funzione dei finanziamenti disponibili o attivabili.

    L’aggiudicazione dei diversi lotti consente di rispettare i tempi. Alcuni dei finanziamenti assegnati all’amministrazione comunale hanno scadenze fissate al 31 dicembre 2022, al 30 giugno 2023 e altri scadenze oltre giugno 2023, ma tutti i progetti devono essere conclusi tra il 2026 e il 2027.

    Per quanto riguarda l’Accordo Quadro Servizi Tecnici si tratta di 53 interventi, 5 cluster funzionali (Infrastrutture e realizzazione linee metropolitane, opere stradali, manutenzione e adeguamento di elementi del patrimonio edilizio, infrastrutture fognarie e protezione civile idraulica, realizzazione infrastrutture e riqualificazione urbanistica), 13 lotti, 1 operatore economico per ciascun lotto per un valore complessivo di 18milioni 170mila euro.

    Per quanto riguarda invece l’Accordo Quadro-Lavori si tratta di 53 interventi, 4 cluster funzionali (Nuova realizzazione e riqualificazione immobili Erp, riqualificazione immobili istituzionali, restauro e riqualificazione di immobili istituzionali e beni culturali, interventi infrastrutturali con sistemazione aree verdi, 23 lotti, 1 operatore economico per ogni lotto, per un valore complessivo dell’appalto di 465 milioni di euro.

    I due Accordi sono espressione di un lavoro congiunto che riguarda progetti fortemente integrati e sono coinvolti tutti gli assessorati. Alcuni dei progetti che beneficeranno degli Accordi Quadro sono il prolungamento della linea 6 della metropolitana verso Posillipo e verso Bagnoli, il restauro e valorizzazione della Galleria Umberto, la riqualificazione di Palazzo San Giacomo, la ristrutturazione dell’Auditorium di Piscinola, il restauro e adeguamento dell’ex mercato ittico, la riqualificazione dell’edificio Anagrafe di piazza Dante, il Molo San Vincenzo, la riqualificazione e valorizzazione di Castel dell’Ovo, i lavori di demolizione a Scampia e la successiva riqualificazione, il completamento di Taverna del Ferro, il recupero dell’archivio di piazza San Giovanni XXIII a Soccavo.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

    La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

    Voragine al Vomero, Fiorello sdrammatizza: “Da ‘Mare Fuori’ si è passati a ‘Terra Dentro’...

    Al via una nuova puntata all’insegna del buonumore con il Mattin Show dei record. Davanti al glass del Foro Italico, il pubblico è arrivato...

    Amianto in Fincantieri di Castellammare: risarcimento di 140mila euro a operaio di Scafati

    Risarcimento da 190mila euro per un ex operaio Fincantieri di Castellammare di Stabia Un ex operaio della Fincantieri di Castellammare di Stabia ha ottenuto...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE