Furto in casa di un consigliere a Bacoli, un bambino mette in fuga i ladri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Hanno tentato un furto nella casa di un consigliere comunale a Bacoli, ma sono stati messi in fuga dall’intervento di un bambino di 12 anni. E’ quanto accaduto nella giornata di lunedì in via Scalandrone.

Nel mirino di una banda di ladri è finita l’abitazione di un consigliere comunale nonché dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, ovvero Nello Savoia. I malviventi hanno forzato una finestra della sua abitazione a Bacoli e sono entrati al piano terra, dove in quel momento si trovava solo il figlio 12enne della compagna di Savoia, mentre i genitori e la sorella si trovavano al piano superiore.

Furto in casa a Bacoli, ladri messi in fuga da un 12enne

I ladri hanno iniziato a girare fra le camere e il bambino, uditi i rumori, ha iniziato a preoccuparsi. Quando la porta della camera da letto è stata sbattuta il 12enne ha iniziato ad urlare: “Nello, Nello. Ma sei tu?”, ha raccontato Savoia a Il Mattino ripercorrendo i momenti di grande paura. Non avendo udito alcuna risposta, il piccolo si è diretto verso la camera e l’ha trovata chiusa a chiave. E’ qui che ha lanciato l’allarme.

    Il consigliere Savoia, vittima del furto: “Servono telecamere di videosorveglianza”

    Il 12enne ha quindi chiamato i genitori e, terrorizzato, è tornato in camera sua chiudendosi a chiave. I ladri, una volta capito che erano stati scoperti, si sono dati quindi alla fuga scappando dalla finestra dalla quale erano entrati. Ma il loro piano non è cambiato: si sono diretti verso un’altra abitazione a poche decine di metri di distanza e questa volta il colpo è riuscito in quest’ultima, vista l’assenza dei proprietari.

    Il consigliere Savoia ha denunciato il tutto ai carabinieri, chiedendo maggiore sorveglianza nella zona, priva di videocamere: “Abbiamo invitato il sindaco Josi Della Ragione a dirottare i soldi delle luminarie per installare un sistema di videosorveglianza e potenziare i servizi di polizia municipale, ma non abbiamo ancora ottenuto risposta – riporta ancora Il Mattino -. E’ assurdo quanto accaduto, nelle ultime settimane i militari mi hanno parlato di numerose denunce. Non voglio nemmeno parlare dello choc che ha subito un ragazzino, che si è trovato di fronte a dei ladri in casa”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Voragine al Vomero: ispezione di periti, pm e carabinieri in via Morghen

    Questa mattina si è svolto il primo sopralluogo, durato circa quattro ore, da parte dei consulenti designati dalla Procura di Napoli nell'ambito delle indagini...

    Acerra, pusher 19enne arrestato dai carabinieri

    Ad Acerra i carabinieri della locale stazione hanno effettuato un blitz anti-droga che ha portato all'arresto di un pusher. Grazie a un servizio mirato, le...

    ‘Di mamma ce n’è una sola’, su Rai 5 Vincenzo Salemme torna con il suo spettacolo

    In onda sabato 24 febbraio alle 21.15 su Rai 5. In questa commedia, Salemme interpreta il ruolo della padrona di casa di una famiglia piccolo...

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE