Si dà fuoco e muore a 33 anni a una settimana dopo il ricovero

SULLO STESSO ARGOMENTO

Si dà fuoco e muore a 33 anni a una settimana dopo il ricovero. Morta la 30enne di Falciano del Massico, Gina Ricciardiello

E’ deceduta a una settimana dal ricovero Gina Ricciardello, la 30enne di Falciano del Massico che si era cosparsa di liquido infiammabile dandosi fuoco. Era stata trasportata d’urgenza dalla pista di volo del 9° Stormo “F. Baracca” dell’Aeronautica Militare di Grazzanise.

L’operazione era avvenuta su richiesta della Centrale Operativa del servizio “118”. L’Aeroporto militare di Grazzanise si è immediatamente attivato permettendo un rapido accesso alla base aerea casertana dell’ambulanza proveniente dall’ospedale Pineta Grande di Castel Volturno, ed autorizzato prontamente l’atterraggio dell’elicottero A-169 del 118. Dopo una settimana di speranza, però, la tragica notizia: il cuore di Gina ha cessato di battere gettando nella disperazione i suoi cari.



    Leggi anche: Da Caserta a Trieste, il viaggio del cavallo persano per la salute mentale

    E intanto sempre nel Casertano è morto in ospedale dopo 48 ore il 90enne che, giovedì sera, si era ferito mentre puliva una pistola d’epoca che era nelle sue disponibilità. Il suo cuore dell’uomo non ha retto alle conseguenze dello sparo.

    L’anziano era stato soccorso da carabinieri e 118 nella sua abitazione di Alvignano dopo che aveva accidentalmente esploso un colpo ferendosi ad una mano e alla gamba sinistra. L’uomo era stato trasportato presso l’ospedale civile di Piedimonte Matese, dove era stato ricoverato. In un primo momento le sue condizioni fisiche non sembravano gravi, ma sono andate peggiorando uno al decesso.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Capodichino, tentano il “cavallo di ritorno” ed aggrediscono gli agenti: 3 arresti

    Venerdì scorso, un uomo originario di Caserta ha subito il furto della propria autovettura a Roma. Nella notte tra venerdì e sabato, è stato contattato da un individuo sconosciuto che gli ha comunicato che la sua auto si trovava a Napoli e che per riaverla avrebbe dovuto pagare una somma di denaro. L'uomo si è quindi recato a Napoli e ha denunciato l'accaduto presso gli uffici della Polizia Ferroviaria di Napoli Centrale. Gli agenti hanno immediatamente...

    Mostra a Napoli: ‘A 80 anni dalle Quattro Giornate’

    A Napoli è stata inaugurata la mostra "A 80 anni dalle Quattro Giornate. Sguardi su Napoli e la Campania nelle relazioni italo-tedesche dall'alleanza dell'Asse all'occupazione nazista dell'Italia (1936-1943)". L'esposizione, che resterà aperta al pubblico per due mesi, si tiene presso il Chiostro monumentale del Complesso di S. Maria La Nova. Il progetto espositivo, finanziato dal "Fondo per il Futuro" del ministero degli Esteri della Repubblica Federale di Germania, è curato dal Dipartimento di Studi Umanistici...

    Interrogazione M5s sull’impianto di depurazione di Solofra

    Il Movimento 5 Stelle solleva l'allarme sull'inquinamento del torrente Solofrana, causato dalle acque reflue delle industrie conciarie di Solofra. I consiglieri regionali Vincenzo Ciampi e Michele Cammarano preoccupati per l'alto livello di inquinamento ambientale evidenziato da esalazioni nauseabonde, colorazioni anomale delle acque e presenza di schiume. L'impianto di depurazione di via Carpisani, parte del complesso depurativo Alto Sarno di proprietà della Regione Campania, è al centro di una possibile gestione mista dove il Comune di Solofra...

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un...

    Forte scossa di terremoto ai Campi Flegrei: avvertita dalla popolazione

    Una forte scossa di terremoto si è registrata alle 10 di oggi, domenica 3 marzo nella zona dei Campi Flegrei. La scossa è stata...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE