Aversa, detenuto aggredisce agente: la denuncia dei sindacati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Aversa. Agenti della penitenziaria aggrediti in carcere. Diversi episodi di violenza con vittime poliziotti penitenziari, avvenuti nelle carceri campane, l’ultimo ad Aversa in provincia di Caserta con un poliziotto aggredito da un detenuto, sono stati segnalati dai sindacati degli agenti Sappe e Osapp.

Il Sappe, in una nota del segretario generale Donato Capece, parla di “eventi critici accaduti nelle carceri di Avellino e Nisida, mentre in quello di Poggioreale a Napoli sono stati scoperti telefonini e droga nelle celle”.

“Ieri ad Aversa – racconta Capece – un detenuto si è scagliato contro l’Agente al rientro dalla funzione religiosa. La situazione si è fatta subito tesa, ma il provvidenziale intervento degli altri agenti ha permesso di contenere la furia dell’uomo. Rivolgo un plauso a tutto il personale di Polizia Penitenziaria, che con grande professionalità  ha fronteggiato una situazione allarmante, ma auspico l’adozione urgente di provvedimenti, da parte dell’Amministrazione Penitenziaria regionale, per il carcere di Aversa”.

    Il Segretario regionale Osapp della Campania Vincenzo Palmieri, spiega che “la condotta violenta, le minacce, le offese e l’ingiuria del detenuto contro il personale di Polizia Penitenziaria sono reiterate nel tempo, ciò nonostante, non si è mai provveduto al suo trasferimento in un’altra struttura penitenziaria più adeguata alla sua condotta, tenuto conto che Aversa è una casa di reclusione che dovrebbe ospitare persone private della libertà  rispettosi delle regole penitenziarie e del rispetto dei percorsi di inserimento per maturare benefici di legge”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE