Femminicidio nel Salento, confermato l’ergastolo per Salvatore Carfora di Torre Annunziata

SULLO STESSO ARGOMENTO

Femminicidio nel Salento: i giudici della Corte d’Assise d’Appello di Lecce hanno confermato la condanna all’ergastolo per Salvatore Carfora.

Il 39enne di Torre Annunziata il primo febbraio 2021 uccise la sua ex fidanzata Sonia Di Maggio, di 29 anni, di Rimini. La accoltellò per strada a Specchia Gallone, frazione di Minervino nella provincia di Bat (Barletta Andria Trani).

I giudici hanno annullato l’isolamento diurno per un anno disposto dai giudici della Corte d’Assise in primo grado.



    La giovane si era trasferita in Salento per iniziare una nuova relazione. Carfora arrivato da Napoli, la sorprese per strada mentre passeggiava col nuovo compagno.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ha confessato il pregiudicato di Torre Annunziata che ha ucciso la ex: più di 20 coltellate

    Scese dall’autobus e la uccise sotto gli occhi dell’uomo con 31 coltellate inferte al capo, al collo e al volto. L’omicidio era stato preannunciato da una serie di messaggi minacciosi nei quali Carfora intimava ai due di interrompere la loro relazione.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    La postina di Afragola dal cuore d’oro: consegna pacchi e sorrisi ad anziani ed extracomunitari

    Grazia Castiello, 37 anni, impiegata presso Poste Italiane da diversi anni, ha una laurea in formazione e scienze umane, un master, e ha svolto insegnamento oltre che attività di volontariato per aiutare i meno fortunati. Nonostante la sua già consolidata carriera, nel 2020 ha deciso di accettare l'opportunità di lavorare presso Poste, mantenendo comunque viva la sua inclinazione per il prossimo. Attualmente, fa parte di una squadra di 14 portalettere che ogni mattina parte dal...

    La polizia controlla i pregiudicati di Torre Annunziata, Caivano, san Giorgio e san Giovanni: oltre 600 identificati

    Controlli della Polizia di Stato in diversi comuni della provincia di Napoli anche nei quartieri a rischio della città: nel mirino i pregiudicati. Le forze dell'ordine hanno intensificato i controlli del territorio in diversi comuni tra cui Torre Annunziata, San Giorgio a Cremano, Caivano e il quartieri orientali di San Giovanni a Teduccio, Barra. Gli agenti, supportati dal Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato servizi straordinari per garantire la sicurezza e il rispetto delle norme. A...

    Avellino, appalto scuola media Dante Alighieri: indagati dirigente e consigliere comunale

    Ad Avellino la Procura ha avviato un'indagine per presunte irregolarità legate alla gestione di un appalto per la ricostruzione della scuola media "Dante Alighieri". La dirigente comunale, Filomena Smiraglia, il consigliere di maggioranza Diego Guerriero e il fratello di quest'ultimo, l'architetto Fabio Guerriero, sono sotto accusa per reati quali turbativa d'asta, abuso di ufficio e corruzione nell'esercizio delle funzioni. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Nucleo operativo del Comando provinciale, che hanno eseguito perquisizioni negli...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE