Camorra, torna in carcere Raffaele Amato junior

SULLO STESSO ARGOMENTO

Camorra: è tornato in carcere Raffaele Amato Junior, nipote omonimo del cofondatore del clan degli Scissionisti di Melito.

E’ accusato di aver preso parte alla fase esecutiva dell’agguato in cui fu ucciso Giuseppe Moliterno, il 19 dicembre 2007, vittima di un’epurazione interna al clan Amato-Pagano.

Il rampollo del clan- come anticipano Il Roma e Cronache di Napoli oggi in edicola- difeso dall’avvocato Luigi Senese, ieri mattina, in sede di interrogatorio di garanzia ha infatti ammesso le proprie responsabilità, senza però rendere dichiarazioni accusatorie di alcun tipo.



    Con lui sono indagati il boss Enzo Notturno, arrestato poche settimane fa insieme all’altro rampollo della mala secondiglianese, Carmine Pagano. Ad incastrarli le dichiarazioni di numerosi pentiti.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE