Ischia, rissa in piazza: denunciati 3 napoletani

Ischia. Continuano i controlli da parte della Compagnia di Ischia su tutta l’isola e per tutto il week end. Controlli volti soprattutto a garantire la sicurezza sia dei turisti che dei residenti. Durante le operazioni i militari dell’Arma hanno denunciato per rissa 3 cittadini napoletani già noti alle forze dell’ordine. I fatti sono avvenuti l’11 […]

google news

Ischia. Continuano i controlli da parte della Compagnia di Ischia su tutta l’isola e per tutto il week end. Controlli volti soprattutto a garantire la sicurezza sia dei turisti che dei residenti.

Durante le operazioni i militari dell’Arma hanno denunciato per rissa 3 cittadini napoletani già noti alle forze dell’ordine. I fatti sono avvenuti l’11 luglio scorso a Piazza San Girolamo e grazie alle analisi dei sistemi di videosorveglianza i Carabinieri sono riusciti ad identificare i tre – rispettivamente di 42, 36 e 30 anni – che hanno preso parte alla rissa.

Denunciato anche un turista statunitense di 27 anni per guida in stato di ebbrezza. Il suo tasso alcolemico era di 1,31 g/lt contro lo 0,8 consentito dalla Legge. Stessa sorte per un 26enne di avellinese il cui tasso alcolemico superava l’1,70.
Denunciato per omissione di soccorso un altro turista irpino. L’uomo, un 29enne, è stato rintracciato dopo aver provocato un sinistro stradale dandosi alla fuga.

8 i fogli di via obbligatori richiesti all’autorità di pubblica sicurezza per altrettanti cittadini non residenti sull’isola.
Non sono mancati i controlli al codice della strada con 18 sanzioni elevate ad autisti indisciplinati.
Sanzionato anche il titolare di un locale per la violazione dell’ordinanza sindacale sulle diffusioni sonore. In totale i Carabinieri hanno identificato 154 persone e controllato 87 veicoli.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Il murales dedicato a Gino Strada nella “stazione dei diritti”

Realizzato all’interno della stazione della Circumvesuviana di Scisciano grazie all' associazione “Restiamo Umani”

A Napoli migrante rischia il linciaggio dopo il furto di un telefonino

Un giovane marocchino è stato bloccato da alcuni passanti dopo aver rubato un telefonino a un uomo al corso Umberto I. L'arrivo della polizia ha evitato il peggio

Corso Autodesk Inventor: cosa offre il corso di Accademia Innovazione?

In un mondo in costante movimento ed evoluzione, sono sempre di più i lavori che si affidano alla tecnologia per migliorare la produzione. In...

Recale, la moglie lo lascia e lui tenta il suicidio lanciando dal ponte dell’autostrada

 Mattinata movimentata a Recale dove un uomo che stava per lanciarsi dal ponte dell’autostrada è salvato in extremis da due agenti

IN PRIMO PIANO

Pubblicita