Aggiornato -

giovedì, Agosto 11, 2022

Aggiornato -

giovedì 11 Agosto 2022 - 21:50

Già scarcerato il baby pistolero di Ponticelli

E’ tornato già nella sua abitazione dei Quartieri Spagnoli, il baby pistolero P. P., ritenuto […]

PUBBLICITA
google news

E’ tornato già nella sua abitazione dei Quartieri Spagnoli, il baby pistolero P. P., ritenuto uno dei 4 componenti del commando che aveva portato a termine una stesa nella zona del clan De Micco a Ponticelli.

Secondo il gip mancano “gravi indizi di colpevolezza”. E così il 17enne accusato di aver partecipato alla stesa avvenuta lo scorso due luglio in via Crisconio a Ponticelli insieme con i complici, Giuseppe Damiano detto “Peppe ’o chiattone”; Emmanuel De Luca Bossa (figlio del boss “Tonino ’o sicco”) e Vincenzo Barbato detto “Barba”, è stato rimesso in libertà

Anche originario dei Quartieri Spagnoli il giovani è ritenuto dagli investigatori vicino al clan De Luca Bossa. Secondo il giudice quindi un solo fotogramma dal quale si evincerebbe la sua presenza e la sua partecipazione al radi non basta come prova. Sono state le indagini difensive degli avvocati Leopoldo Perone e Antonio Rizzo a convincere il gip che non vi è la convinzione “senza ombra di dubbio” he sia lui in quel fotogramma estrapolato da una telecamera di video sorveglianza della zona.

Resta indagato a piede libero, almeno per ora, per porto, detenzione ed esplosione di colpi d’arma da fuoco, aggravati dalle finalità mafiose. Ma la Dda preannuncia ricorso e quindi si prefigura una battaglia legale con i difensori del giovane.

(nella foto uno dei frame che immortale i 4 durante la stesa in via Crisconio a Ponticelli e nei riquadri a partire dall’alto Emmanuel De Luca Bossa, figlio del boss ergastolano  Tonino ‘o sicco, Vincenzo Barbato detto “Barba” e Giuseppe Damiano detto “Peppe ’o chiattone”)

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Turista con lo scooter negli Scavi di Pompei: denunciato

Turista con lo scooter negli Scavi di Pompei: denunciato. Era il 17 agosto del 2020 quando l’immagine di una turista su una domus romana fece...
spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE