Camorra, sparatoria e bomba ai Decumani: lo scontro tra i Contini e i Mazzarella

Napoli. Gli investigatori sono convinti che dietro la notte...

Camorra, tentato omicidio in diretta a Pianura “Così ti impari il rispetto”. LE INTERCETTAZIONI

SULLO STESSO ARGOMENTO

La camorra di Pianura o meglio le nuove leve dei clan che hanno soppiantato le vecchie famiglie criminali debellati da arresti e pentimenti, sembrano avere un unico obiettivo: imporre il loro potere con la forza. Costi quel che costi.

PUBBLICITA

Dalle centinaia di pagine dell’ordinanza cautelare con la quale la Dda di Napoli ha all’alba di oggi smantellato i vertici della famiglie criminali in lotta da mesi con i 30 arresti viene fuori uno spaccato incredibile.

E tra le tante intercettazioni contenute nell’ordinanza c’è anche quella dell’ascolto in diretta del tentato omicidio di Francesco Divano, accusato di non essere puntuale con i pagamenti. Divano gestisce una “piazza di spaccio” e deve corrispondere una somma al gruppo camorristico emergente capeggiato da Antonio Calone, Carlo Esposito ed Emanuele Marsicano. A sparare a Francesco Divano e’ proprio quest’ultimo, ma sul posto c’e’ anche Carlo Esposito ed altri affiliati.

L’intercettazione ambientale della Squadra Mobile, datata il 23 luglio 2021, documenta una discussione tra Francesco Divano ed Emanuele Marsicano che culmina con il rumore di uno sparo e le parole sofferenti della vittima. Dopo un botta e risposta tra i due i toni della conversazione si fanno piu’ accesi: “io ti rispetto e dovete portare rispetto”, dice Marsicano, poi si accavallano le voci e i poliziotti sentono in diretta un colpo d’arma da fuoco.

Carlo Esposito evidentemente sorpreso dice: “ma che hai combinato Manu’…oh fermati un poco non ti muovere”, mentre Divano con toni sofferenti urla: “guagliu’, portatemi all’ospedale” e poi “…Manue’, perche’ lo ha fatto?”.

“A prossima volta ve imparate a parlà”, risponde Marsicano mentre Divano chiede scusa (“no, ti chiedo scusa Manue’… Carluccie’ (Carlo Esposito, ndr) ti chiedo scusa, o’ frat”) con nel sottofondo voci di donne che urlano. Alle 17,34 Francesco Divano arriva nell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta dove i medici gli riscontrano una ferita d’arma da fuoco addominale e un trauma al braccio.

Dall’analisi delle immagini della videosorveglianza che catturano l’arrivo di Divano si evince che ad accompagnarlo e’ stato Carlo Esposito, alla guida di una Panda.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE