Aggiornato -

16 Agosto 2022 - 09:22

Aggiornato -

martedì 16 Agosto 2022 - 09:22
HomeCronaca di CasertaPortico di Caserta, proprietario di un bar a processo per lesioni e...

Portico di Caserta, proprietario di un bar a processo per lesioni e atti persecutori

Il pesante capo d’imputazione mosso nei confronti di Leggiero Antonio, 57 anni, di Portico di Caserta, padre di una consigliera comunale nella consiliatura dell’ex Sindaco Massaro, attualmente proprietario di fatto di un rinomato bar e […]
google news
santa maria capua vetere false fatture
foto di repertorio

Il pesante capo d’imputazione mosso nei confronti di Leggiero Antonio, 57 anni, di Portico di Caserta, padre di una consigliera comunale nella consiliatura dell’ex Sindaco Massaro, attualmente proprietario di fatto di un rinomato bar e caffetteria nel centro della cittadina di Portico. L’atto di rinvio a giudizio e’ firmato dal Sostituto Procuratore della Repubblica dott.ssa Valentina Bifulco, magistrato della Procura sammaritana.

Leggiero Antonio( gia’ coinvolto fme imputato nel processo a carico di Gerardo Massaro ed altri per la nota vicenda del cambio di destinazione d’uso del complesso edilizia costruito dal defunto Felice Letizia ) dovra’ comparire dinanzi al Giudice dell’Udienza Preliminare, il dott. Pasquale D’Angelo nei primi giorni del mese di settembre prossimo, accompagnato dal suo difensore, l’avv. Stefano Vaiano.

L’indagine e’ partita circa un anno fa, a seguito di una denunzia presentata presso il Comando Stazione Carabinieri di Macerata Campania, il mar. Sparaco, dagli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo che, per conto di due loro assistiti I.A. e I.G., avevano depositato ai militari dell’arma un’articolata denunzia con certificati medici allegati e l’indicazione di uno svariato numero di testimoni che avevano assistito agli atti persecutori posto in essere dal Leggiero ai loro danni ( pare per motivi di gelosia per una donna) tanto da ingenerare in essi uno stato di angoscia, di ansia e di paura e fargli cambiare le normali abitudini di vita oltre ad averli aggrediti in una pubblica via e costretti a ricorrere ai medici del piu’ vicino Pronto Soccorso.

A. Carlino
A. Carlinohttps://www.cronachedellacampania.it
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Procida, apre la finestra di casa e spara 7 colpi: denunciato

Procida. Spara 7 colpi di pistola dalla finestra di casa: 58enne denunciato dai Carabinieri Questa notte i carabinieri della stazione di Procida sono intervenuti in...

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno. Pesci fortunati oggi

L'oroscopo oggi. Il segno fortunato del 16 agosto è quello dei Pesci Ariete Passato ferragosto qualcuno dalla nuova compagnia comincia già a levare le tende, non...

Calcio Napoli, Spalletti: “Lobotka? Sembrava Iniesta”

Calcio Napoli. "Non è una partita che può dire quale sarà il percorso, bisognerà darci tempo. Sono stati bravi tutti anche se in alcune...

Calcio Napoli, buona la prima: 5 a 2 a Verona

Il Napoli fatica all'inizio, va in svanteggio ma poi schiaccia sull'acceleratore e vince largamente la prima di campionato espugnando il 'Bentegodi'. Lo scontro con il...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita