Aggiornato -

16 Agosto 2022 - 08:51

Aggiornato -

martedì 16 Agosto 2022 - 08:51
HomeUltime Notizie OggiPer l'OMS gli annegamenti estivi sono la terza causa di mortalità nel...

Per l’OMS gli annegamenti estivi sono la terza causa di mortalità nel mondo

Le vittime spesso sono i più giovani
google news

Per l’OMS la terza causa di mortalità nel mondo sono gli annegamenti nelle acque interne, fiumi, laghi, bacini artificiali . Le vittime sono soprattutto di sesso maschile, spesso giovani o giovanissimi. In Italia la fascia di età con un numero di decessi più alto è quella fra i 15 e i 19 anni. Numeri impressionanti che sottolineano la pericolosità della balneazione e che riportano all’attenzione la necessità del rispetto del decalogo delle 10 regole di sicurezza per il bagnante:

IL DECALOGO DELLE REGOLE DI SICUREZZA DEL BAGNANTE

  1. Valutare le capacità natatorie in relazione alle condizioni climatiche (temperature, onde, vento), alle correnti e alle altezze (in caso di tuffo);
  2. Mai avventurarsi da soli lontano dalla riva;
  3. Prestare attenzione all’escursione termica all’ingresso in acqua;
  4. Non entrare in acqua se non in perfette condizioni di salute;
  5. Attendere tre ore dai pasti;
  6. Non forzare le proprie prestazioni fisiche;
  7. Non tuffarsi da mezzi di navigazione sia fermi che in movimento;
  8. Non avventurarsi in apnee e prestare attenzione all’iperventilazione;
  9. Non arrampicarsi sulle scogliere;
  10. Nuotare nelle apposite aree riservate ai bagnanti (se vi sono) e in ogni caso mantenersi a distanza di sicurezza dai natanti.

Il Codacons, per garantire la sicurezza nei mesi estivi, chiede ai Sindaci dei comuni attigui al Lago, l’emanazione di ordinanze urgenti per tutelare i cittadini meno avvezzi alla balneazione.

Questo il commento del Presidente del Codacons Marco Donzelli: Ogni bacino idrico può nascondere un pericolo se sottovalutato La stagione estiva e la vacanza non sono una scusa per dimenticare le regole di sicurezza. E’ opportuno nominare un responsabile comunale addetto alla sorveglianza dei punti più pericolosi per i bagnanti e aumentare la cartellonistica richiamante i pericoli, soprattutto nelle zone in cui si sono verificati in precedenza eventi spiacevoli“.

Redazione Web
Redazione Web
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Procida, apre la finestra di casa e spara 7 colpi: denunciato

Procida. Spara 7 colpi di pistola dalla finestra di casa: 58enne denunciato dai Carabinieri Questa notte i carabinieri della stazione di Procida sono intervenuti in...

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno. Pesci fortunati oggi

L'oroscopo oggi. Il segno fortunato del 16 agosto è quello dei Pesci Ariete Passato ferragosto qualcuno dalla nuova compagnia comincia già a levare le tende, non...

Calcio Napoli, Spalletti: “Lobotka? Sembrava Iniesta”

Calcio Napoli. "Non è una partita che può dire quale sarà il percorso, bisognerà darci tempo. Sono stati bravi tutti anche se in alcune...

Calcio Napoli, buona la prima: 5 a 2 a Verona

Il Napoli fatica all'inizio, va in svanteggio ma poi schiaccia sull'acceleratore e vince largamente la prima di campionato espugnando il 'Bentegodi'. Lo scontro con il...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita