Napoli, controlli nella movida: 5 commercianti multati a Chiaia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Controlli della Polizia Municipale di Napoli nelle zone della movida: 65 gli esercizi dislocati sull’intero territorio cittadino interessati dalle verifiche. In totale sono stati 5 i titolari dei locali ai quali e’ stato contestato il mancato rispetto dell’ordinanza nella zona dei baretti di Chiaia, in Vico Belledonne e Vicoletto Belledonne.

Con l’istituzione della ZTL in Via Marechiaro la Polizia Locale di Napoli ha attivato i servizi di controllo finalizzati alla prevenzione e repressione delle violazioni al divieto di transito. I controlli hanno portato a 34 verbali per sosta irregolare, 4 sequestri di veicoli per guida senza patente, mancata copertura assicurativa e mancata revisione.

In Piazzetta Marechiaro sono stati rimossi inoltre altri 13 veicoli. Per contrastare le criticita’ registrate in piazza Garibaldi, di cui si e’ discusso nel corso dell’ultimo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura, la Polizia Locale ha impegnato sei pattuglie, per un totale di diciotto operatori, che hanno assicurato il presidio del territorio fino alle ore 24.00, impedendo lo svolgimento dei mercatini abusivi.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE