Iva Zanicchi, il suo nuovo lavoro letterario “Un altro giorno verrà”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Covid, a Ischia due vittime in 48 ore

Iva Zanicchi, amatissima cantante, famosa per la sua grinta interpretativa, applica la stessa determinazione in campo letterario e, dopo il romanzo “Nata di luna buona” scritto nel 2019, conferma le sue doti di scrittrice con il libro “Un altro giorno verrà”, edito da Rizzoli, pubblicato il 31 maggio scorso.

Si tratta di un romanzo storico, con al centro una saga familiare che percorre l’intero
Novecento raccontando l’Italia di quei tempi. Dove i paesaggi descritti sono quelli della sua
Terra, L’Appennino tosco – emiliano.

Come spiegato dalla stessa Iva Zanicchi il testo, dedicato al fratello Antonio scomparso di
recente, è frutto dell’ispirazione con cui ha dato libero sfogo alla sua creatività mentre era
malata di Covid.

    Nell’oggetto della narrazione spiccano anche degli indimenticabili personaggi maschili, che la Zanicchi descrive in maniera realistica e fedele, nonostante la sua appartenenza al genere femminile. In un’intervista all’Ansa, a questo proposito, l’artista ha affermato che quando scrive diventa i suoi personaggi e che raccontare bene quelli maschili le è congeniale per essere cresciuta come un maschiaccio.

    Trama
    Attilio è stato il capostipite della famiglia Vezzoli. Nel primo Novecento, ogni autunno
    con i suoi cari e con i lavoranti, undici persone più un gregge di cinquecento pecore,
    lasciava il paese sull’Appennino Tosco- Emiliano e si spostava in Maremma per la
    transumanza. Si fermava sempre dagli stessi fattori perché “là sapeva di poter trovare
    ciò che serviva”.

    Tognin, ultimo dei cinque figli di Attilio, sogna di sposare la sua Ginetta, che ama da quando è bambino. La vita andrà diversamente ma gli regalerà comunque grandi gioie – e qualche dolore –, prima fra tutte la nascita del nipote Lorenzo.

    Quest’ultimo, dopo essere cresciuto al paese, sarà il primo dei Vezzoli a lasciare le terre dell’infanzia per scoprire il mondo: finirà imbarcato come allievo commissario sul transatlantico Princesse, diretto a New York, conoscerà una passione così bruciante e si troverà in un mondo così sfavillante da fargli dimenticare il luogo da cui proviene.

    Un altro giorno verrà, scritto da Iva Zanicchi con la passione e la forza che la rendono così amata dal pubblico, è una saga familiare popolata da personaggi indimenticabili, di straordinaria volontà e dignità, animati al tempo stesso dal desiderio di conquistare il futuro e da un profondo attaccamento alle proprie radici.

    Un romanzo travolgente, intenso eppure capace di tenera ironia, che attraverso gli amori, le paure, le speranze e le sofferenze dei suoi protagonisti racconta i drammi personali e collettivi di un intero secolo.

    La Zanicchi ha poi già annunciato di aver avviato la stesura di un nuovo romanzo, anticipando anche il titolo: “ La ragazza dai capelli verdi “, una ragazzina sensitiva accusata di essere una strega.

    Ma i progetti dell’appassionata e grintosa artista non si esauriscono qui ed ha rivelato la sua partecipazione alla prossima edizione di “Ballando con le stelle”. Insomma non si può che ammirarla per il suo inarrestabile entusiasmo ed augurarle di vederlo trionfare sempre, grazie alla sua determinazione.

    Non a caso, ricordiamolo, la Zanicchi è altresì conosciuta con la seguente denominazione artistica: “L’Aquila di Ligonchio” attribuitole, evidentemente, perché con il suo  temperamento evoca la forza ed il coraggio di questo sorprendente uccello.

    Annamaria Cafaro



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Spettacolo ‘Il Fiore che Ti Mando l’Ho Baciato’ al Teatro di Ateneo di Fisciano

    Mercoledì 29 maggio, alle ore 11, al Teatro...
    DALLA HOME

    Manfredi: “Napoli avrà un Palaeventi per musica e sport”

    Napoli. Il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha annunciato la realizzazione di un nuovo Palaeventi dedicato a musica e sport. La struttura, che sorgerà a Napoli, avrà una capienza di circa 10-15 mila posti e sarà in grado di ospitare concerti, eventi sportivi e altre manifestazioni. L'obiettivo del Palaeventi è...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE