Quattro bracconieri di Acerra fermati e denunciati a Pescara

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quattro di Acerra sono stati denunciati dopo essere stati sorpresi dalla Guardia civile ambientale a pescare irregolarmente delle anguille nel fiume , nel capoluogo adriatico.

Ad accorgersi dell'accaduto, la notte del 14 maggio, e' stata la squadra antibracconaggio, composta da Manuela Fedele, Alessandro Sonsini e Orlando Correntini, che ha notato quattro persone ferme al margine della banchina del fiume, davanti ad un'automobile; a terra alcune canne da pesca lunghissime, oltre a materiale non consentito e utilizzato dai bracconieri specializzati nella cattura delle anguille, specie protetta.

Vicino alle canne, inoltre, c'erano alcuni esemplari di anguilla ancora vivi. E' stato poi richiesto l'intervento della Polizia per ulteriori accertamenti sui quattro, tre dei quali gia' noti alle forze dell'ordine. Le attrezzature sono state sequestrate, mentre le anguille vive sono state liberate nel fiume. La Guardia Civile Ambientale ha anche segnalato i quattro ai Carabinieri del Cites per ulteriori provvedimenti a loro carico.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


telegram

Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

IN PRIMO PIANO