Olimpiadi di Italiano, il successo del 15enne Rocco Capasso di Casal di Principe

#RoccoCapasso, di Casal di Principe, studente al secondo anno dello storico Liceo Scientifico “Salvatore Pizzi” di Capua, si e’ aggiudicato le XI Olimpiadi di Italiano

olimpiadi di italiano
rocco capasso

Ha 15 anni e gia’ le idee chiare. “Voglio fare il medico” dice, ma intanto Rocco Capasso, di Casal di Principe, studente al secondo anno dello storico Liceo Scientifico “Salvatore Pizzi” di Capua, si e’ aggiudicato le XI Olimpiadi di Italiano – categoria Junior Area Liceale – la cui cerimonia di proclamazione e premiazione si e’ tenuta ieri a Roma all’Universita’ Lumsa.

Padre e madre insegnanti che ieri lo hanno accompagnato insieme alla docente di Italiano Mariangela Russo, Rocco e’ ancora molto emozionato. “Al momento della premiazione non sono riuscito a pensare a niente, ricordo solo il mio nome pronunciato e io che, invitato a ritirarlo, mi avvio verso la targa.

E’ stata una grande soddisfazione che ho condiviso anche con i miei compagni di classe, che mi fanno chiamato subito dopo la premiazione”. Rocco legge “i classici italiani del Novecento” ma ammette di prediligere all’italiano le materie scientifiche, ed un giorno vorra’ indossare il camice bianco.

“Per questo – spiega Rocco – ho scelto il liceo scientifico curvatura biomedica. Dopo faro’ Medicina”. Mamma Maria Rosaria, docente d’italiano in un istituto comprensivo di Arzano , e’ felice perche’ tutti i suoi piccoli e grandi insegnamenti hanno trovato terreno fertile nei figli e nella loro passione per la cultura e la conoscenza.

“A Rocco – dice la madre – e’ sempre piaciuto leggere e scrivere. Da piccolo imparo’ da solo a leggere, ce ne accorgemmo quando lesse i titoli in grassetto del televideo. Io e mio marito lo abbiamo sempre seguito ma senza imporgli mai nulla, e lui ci ha ripagato.

LEGGI ANCHE  Ai ha introdotto un metodo per cercare immagini simili: come funziona?

La cosa bella e’ vedere Rocco leggere i libri come facevamo noi, o anche i giornali, e pure il fratello di 10 anni ama leggere; anzi il piu’ piccolo sprona molto Rocco, e quando vede che si distrae mentre studia lo incita a non perdere l’attenzione. Entrambi, fortunatamente, non sono appassionati di telefonini o altri apparecchi”.

Il successo del 15enne ha generato un’ondata di entusiasmo a Casal di Principe. “Complimenti Rocco, a te e alla tua famiglia da parte mia e di tutta l’ Amministrazione comunale! – scrive in un post l’assessore alla pubblica istruzione Marisa Diana – siamo orgogliosi di te e partecipiamo alla gioia per questa meritata conquista!”