Napoli, a Scampia la statua del piede sinistro di Maradona

Sara’ il quartiere di Scampia ad ospitare la nuova opera con cui la citta’ di Napoli omaggera’ Diego Armando Maradona.

napoli scampia maradona
statua maradona

. Sara’ il quartiere di Scampia ad ospitare la nuova opera con cui la citta’ di NAPOLI omaggera’ Diego Armando Maradona. Al moento non e’ stato ancora individuato il luogo esatto.

L’opera monumentale sara’ realizzata da Stefano Ceci, manager di Maradona, a cui si deve gia’ la statua che e’ collocata all’interno dello stadio intitolato al campione. L’opera raffigurera’ il piede sinistro di Maradona, sara’ tridimensionale.

”Ho pensato che Scampia fosse il luogo ideale per questo progetto, nato da una proposta di Stefano Ceci e di cui ho discusso con il presidente De Laurentiis – ha detto il sindaco, Gaetano Manfredi – perche’ ritengo che rappresenti il simbolo del riscatto di un uomo che con il suo talento e’ riuscito ad arrivare ai vertici del mondo del calcio.

In questo modo, la statua di sara’ patrimonio collettivo dei tifosi non solo dentro lo stadio ma nella citta’ e portarla a Scampia e’ segno di riscatto di uno dei quartieri che nell’immaginario collettivo ha le maggiori difficolta”’. L’occasione per annunciare questo prossimo progetto e’ stata la consegna al sindaco da parte di Ceci di una miniatura della statua raffigurante che e’ all’interno dello stadio.

LEGGI ANCHE  Napoli, Castel dell'Ovo riapre lunedì 9 maggio

”In questo palazzo il 5 luglio 2017 a fu conferita la cittadinanza onoraria – ha ricordato Ceci – e dunque ho ritenuto di omaggiare il primo cittadino con la medesima statua gia’ donata al Calcio NAPOLI ed ho cosi’ mantenuto la promessa che quel giorno feci a Diego”.

Nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo, presente anche il presidente del Calcio NAPOLI, Aurelio De Laurentiis, che ha ricevuto in dono una riproduzione in edizione limitata del piede sinistro di Maradona: ”Diego non ha bisogno di essere commentato, ha bisogno di trovare una sua definitiva e giusta collocazione su questo territorio e lo faremo con questo progetto”.