Napoli, ‘Nuotare in una piscina grande’, si avvera il sogno del piccolo Vincenzo

Vincenzo , tre anni, malato oncologico è tornato a nuotare alla piscina Scandone di Napoli grazie all’associazione di volontariato “Lo Sportello dei Sogni”

Napoli
google news

Napoli. Si è avverato il sogno del piccolo Vincenzo: quello di ‘Nuotare in una piscina grande’.

Alla piscina Scandone di Napoli l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante, e’ intervenuta all’evento benefico organizzato dall’organizzazione di volontariato “Lo Sportello dei Sogni” nata allo scopo di promuovere la realizzazione del “desiderio del cuore” per pazienti affetti da patologie oncologiche.

E’ così che è stato realizzato il sogno del piccolo Vincenzo, tre anni, giovanissimo paziente oncologico in cura con l’equipe del dottor Abate presso l’ospedale Santobono, che desiderava da tempo, essendo gia’ un provetto nuotatore, di potersi immergere in una grande piscina.

Per realizzare il desiderio del piccolo Vincenzo di nuotare nella vasca della Scandone, erano presenti i nuotatori della societa’ Delfino Flegrea, che sono scesi in acqua insieme a lui con i costumi di Aladin e del Genio della Lampada, personaggi preferiti del bimbo.

Vincenzo è sceso in acqua in braccio alla mamma, ex nuotatrice professionista che lo ha avviato al nuoto. “Mi ha chiesto tante volte di poter ritornare in piscina- ha detto la donna davanti alle telecamere della Rai regionale- e dopo un anno il ritorno in acqua è stato emozionante”

“Oggi abbiamo reso possibile il sogno del piccolo Vincenzo affetto da un brutto male, donando a lui ed alla sua famiglia attimi di spensieratezza”, ha dichiarato l’Assessore allo Sport e alle Pari Opportunita’ Emanuela Ferrante.

E poi ha aggiunto: “E’ stata davvero una grande emozione vederlo sorridere. Il mio sentito ringraziamento va a tutta la rete che si e’ messa in moto affinche’ Vincenzo potesse nuotare in una piscina tutta per se’.

Senza la collaborazione dei servizi comunali, dei nuotatori della societa’ Delfino Flegrea e dell’associazione “Lo sportello dei sogni”, la magia non avrebbe preso forma. Ancora una volta il potere dello sport e’ riuscito ad unire per condividere la gioia e realizzare il desiderio di un piccolo sportivo. Grazie di cuore!”. 

10 Maggio 2022 @ 15:48 / Cronache della Campania

2 Commenti

I commenti sono chiusi.