Napoli, presidio di Europa Verde a Pizzofalcone contro l‘occupazione abusiva dell’appartamento di Carlotta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. La Municipale ha accertato la situazione ed è stato predisposto il sequestro giudiziario.

Continua la protesta di Europa Verde assieme ad una rappresentanza di cittadini per chiedere giustizia per la sig. Carlotta, l’anziana professoressa a cui è stato occupato abusivamente l’appartamento, che si trova nello stabile di via Egiziaca a Pizzofalcone a Napoli, di proprietà del comune e oggetto di diverse occupazioni illecite gestite dai clan della zona.

Nella mattinata del 10 maggio è finalmente intervenuta La Polizia Municipale che ha riscontrato ciò che era stato denunciato negli scorsi giorni dal gruppo dei Verdi costituito da Francesco Emilio Borrelli, consigliere Regionale; Benedetta Sciannimanica, coordinatrice di Europa Verde del territorio; il consigliere della Municipalità I Lorenzo Pascucci, Gianluigi Grittano e Francesca De Vivo.

    “Gli agenti hanno riscontrato che la serratura della porta in ferro è stata forzata e poi cambiata come se gli occupanti abusivi fossero i legittimi proprietari dell’appartamento.

    È stata verificata anche l’esecuzione dei lavori abusivi all’interno per cui ora è stato predisposto il sequestro giudiziario. Addirittura era stata piazzata una brandina a disposizione di un’palo’ che avrebbe dovuto avvertire gli altri in caso di controllo.

    Ora abbiamo avvertito la nipote della signora Carlotta in modo che possa recuperare ciò che ancora non era stato gettato via dagli abusivi, ovvero dei piatti. Per i bicchieri di cristallo, a cui la professoressa era molto affezionata, come per i libri, non c’è stato nulla da fare.”- ha commentato Borrelli.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE