Galleria Borbonica protagonista del Maggio dei monumenti 2022

maggio dei monumenti
Galleria Borbonica/foto repertorio

L’appuntamento che sottolineerà il respiro internazionale del 2022 e della sarà il ciclo di proiezioni sotterranee del documentario dedicato da Werner all’arte rupestre.

Girato nella grotta di Chauvet in Francia, il lungometraggio documenta pitture risalenti a 32 mila anni fa, ancestrali testimonianze dell’uso dei muri come spazi narrativi, che connettono l’origine dell’umanità con la pratica del disegno su parete“.

L’annuncio in una nota è dell’ufficio stampa della Galleria Borbonica: “Per valorizzare il contenuto del film, le proiezioni di ‘Cave of forgotten dreams’ avverranno nella Galleria Borbonica, utilizzando come schermo naturale un tratto delle sue mura posto a 20 metri di profondità.

La visione nel silenzio e nell’oscurità del tunnel evocherà la grotta dei sogni dimenticati, consentendo agli spettatori di vivere un’esperienza di fruizione del capolavoro di unica nel suo genere. La proiezione del film sarà preceduta da una visita guidata della “.