A Paestum il Salone della Dieta Mediterranea

SULLO STESSO ARGOMENTO

La quattro giorni del Salone della Dieta Mediterranea vede la presenza di 100 ricercatori e scienziati coinvolti nei panel di discussione, oltre 500 studenti e docenti, 50 chef, esperti gastronomici.

 

E ancora assaggiatori, giornalisti, critici e centinaia di buyer, operatori professionali, 100 aziende espositrici, tra cui 30 case vitivinicole, 20 consorzi e associazioni di categoria e conta circa 30 eventi tra momenti di divulgazione e formazione con esperti e ricercatori su nutrizione, ambiente e salute, show cooking con chef stellati, masterclass e degustazioni per gli appassionati del vino, dei tartufi e dei formaggi, workshop sulla mozzarella di bufala campana e i tipici fusilli di Felitto tirati al ferretto.



    Un evento che ospita un mondo del lavoro versatile e variegato, grazie anche alla presenza di piccoli agricoltori, pescatori ma anche innovatori, investitori e leader di startup, testimoni di come la Dieta Mediterranea sia un universo incredibile di persone, ognuna fondamentale con il proprio contributo.

    Questa mattina, dalle 10, nell’ex Tabacchificio Cafasso, si tiene la prima delle “Conversazioni mediterranee” previste nel programma della manifestazione che coincide con l’ultima tappa della Eu Agrifood Week promossa dal Future Food Institute, in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione Ue in Italia.

    Ad aprire la cerimonia inaugurale sarà Franco Alfieri, sindaco di Capaccio Paestum, con i saluti istituzionali di Stefano Pisani, sindaco di Pollica, Nicola Caputo, assessore all’Agricoltura Regione Campania, Michele Cammarano, presidente Commissione Aree Interne Regione Campania, Tommaso Pellegrino, commissario Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tiziana D’Angelo, direttrice Parco Archeologico Paestum e Velia, Alfonso Andria, presidente Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello.

    Interverranno anche Ciro Romano del Cnr Iriss, Valerio Calabrese, direttore Museo Vivente della Dieta Mediterranea, Sara Roversi, presidente Future Food Institute, Emilio Ferrara, presidente Consorzio Edamus, Alex Giordano, direttore Rural Hack e docente di Marketing e Trasformazione Digitale presso l’Università Federico II di Napoli.

    Seguiranno i contributi scientifici di Danilo Ercolini, direttore Dipartimento di Agraria Università Federico II, Massimo Clemente, direttore Cnr Iriss, Stefania De Pascale, vice presidente CREA, Alessio Fasano, presidente Fondazione Ebris e professore della Harvard Medical School di Boston. Alle 13 previsto uno show cooking di Marco Cefalo, chef di In Cibum.

    Inoltre, oggi e domani, dalle 10 alle 17, si svolgerà anche l’hackathon “One Health” con la premiazione dei progetti realizzati dagli studenti di Istituti alberghieri, turistici, sportivi e agrari. I ragazzi sono stati chiamati a rappresentare la propria idea di Dieta Mediterranea e il suo ruolo nella vita delle nuove generazioni.

    A celebrare il momento, la presenza di Antonio Parenti, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Ue e delle istituzioni locali. Il complesso fieristico è accessibile gratuitamente, dalle 10 alle 17. L’area espositiva aprirà domani, alle 15 mentre, dalle 20, il giardino interno dell’Ex Tabacchificio inaugurerà l’area food “Convivio Mediterraneo”, spazio gastronomico che presenta percorsi di gusto, incontri musicali e letterari.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Camorra, 50 anni di carcere per il racket del pane ai nuovi Lo Russo di Miano

    I nuovi capi del clan Lo Russo di Miano, accusati di estorsione aggravata, per il cosiddetto racket del pane hanno incassato 50 anni di carcere. Lee condanne hanno riguardato Salvatore Di Vaio, 48 anni, detto "Totore o' Cavallo",  Alessandro Festa, 24 anni, Cosimo Napoleone, 33 anni, Fabio Pecoraro, 26 anni, Giovanni Perfetto, 59 anni, detto "o' mostr ("il mostro", ndr) e Raffaele Petriccione, 25 anni, detto "Raffaele o' pazz" sono stati condannati a 7 an...

    Al Teatro Trianon Viviani di Napoli, Dario Sansone in Santo Sud

    **Dario Sansone in Santo Sud al Teatro Trianon Viviani di Napoli** Dario Sansone si esibisce in un concerto teatrale inedito al Teatro Trianon Viviani di Napoli. Conosciuto come il frontman del gruppo Foja, Sansone torna sulla scena musicale con il suo primo album solista. Accompagnato da un ensemble di musicisti talentuosi, tra cui Marco Sica, Pierluigi D'Amore, Pasquale Benincasa e Ubaldo Tartaglione, presenterà brani inediti in anteprima per il suo prossimo debutto musicale. Il concerto...

    Napoli, l’imprenditore Gianni Forte riapre il negozio dopo le rapine

    L'imprenditore Gianni Forte ha preso la decisione di riaprire il suo punto di centro scommesse in via Luigi Volpicella a Napoli, dopo aver subito una serie di rapine che lo avevano portato alla chiusura dell'attività. La riapertura avverrà il prossimo venerdì, 1 marzo 2024, in seguito agli attestati di solidarietà ricevuti e al supporto delle istituzioni locali, tra cui la Squadra Mobile che ha arrestato uno dei responsabili delle rapine. Forte ha incontrato il prefetto di...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE